Inaugura la mostra UNESCO ‘Behind Food Sustainability’

Stampa articolo Stampa articolo

La 48° Festa del Parmigiano Reggiano di Casina, quest’anno, inizia con un’anteprima che si svolgerà venerdì 24 luglio dalle ore 20, presso la palestra della scuola media, dove verrà inaugurata la mostra ‘Behind Food Sustainability’- Oltre la Sostenibilità Alimentare’. Un’occasione importante per presentare pubblicamente l’Appennino Tosco Emiliano come Riserva ‘Uomo e Biosfera’ dell’UNESCO.

Nella mostra, l’organizzazione internazionale declina il tema di EXPO Milano 2015, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, offrendo a una platea mondiale quello che l’UNESCO realizza riguardo il rapporto fra uomo, cultura, natura e produzione/consumo di cibo e, più in generale, la salvaguardia del patrimonio culturale e naturale come elemento fondante dello sviluppo sostenibile. Così l’UNESCO mette in evidenza le esperienze provenienti dalla rete delle designazioni UNESCO – i siti del Patrimonio Mondiale, le Riserve di Biosfera e gli elementi del Patrimonio Culturale Immateriale – reinterpretati come modelli di sostenibilità alimentare, dai quali trarre ispirazione per un futuro sostenibile.LOCANDINA-CASINA-pg
Mentre la mostra è in esposizione a Venezia, una versione arricchita da una sezione specifica dedicata all’Appannino Tosco Emiliano Area MaB UNESCO è stata realizzata da Parco Nazionale per informare, confrontarsi e approfondire a livello locale e internazionale l’Area MaB dell’Appennino, “il patrimonio della sua storia e il futuro da costruire”. In particolare, i temi specifici che vengono affrontati sono: ‘Un patrimonio dalla storia, un futuro da costruire L’Appennino Tosco-Emiliano Riserva Mab Unesco’; ‘Intreccio di diversità biologiche e culturali. Nell’equilibrio tra uomo e natura il segreto per affrontare i rischi dell’omologazione’; ‘Frontiera climatica, terra di passaggio, incanto di paesaggi Tra Europa e Mediterraneo, tra pianura padana e mare, un caleidoscopio della natura’; ‘Riserva delle sorgenti’, energia per la vita Preservare e gestire l’acqua, risorsa primaria’; ‘Coltivare l’Appennino, contribuire ad una sfida globale Dall’adattamento al territorio produzioni di qualità in armonia con l’ambiente’; Coltivare l’Appennino, sviluppare l’economia locale L’agroalimentare presidio del territorio, fattore di identità collettiva e di coesione sociale’; ‘Azione e responsabilità condivisa fanno la differenza Pensare al mondo per agire efficacemente sul proprio territorio’

“Quest’anno la 49esima edizione della Fiera che Casina dedica al nostro prodotto d’eccellenza, il Parmigiano reggiano, ambisce ad acquisire una dimensione sovracomunale per lanciare il tema della distinzione del prodotto di montagna come prodotto di qualità superiore. Il riconoscimento del nostro territorio come “Riserva della Biosfera” dovrà essere l’occasione imperdibile per la nostra comunità per disegnare un futuro in linea con i valori e le vocazioni autentiche dei nostri luoghi, dove l’attività agricola ha avuto da sempre, e dovrà continuare ad avere, un ruolo centrale. “Uomo” e “biosfera” qui trovano la loro naturale declinazione. La mostra che da venerdì ospiteremo a Casina sarà ulteriore contributo alla conoscenza della bellezza e delle potenzialità del territorio, e uno stimolo a riflettere sul domani che vogliamo per l’Appennino e per la sua gente”.

Alla cerimonia d’inaugurazione interverranno: il sindaco di Casina Gian Franco Rinaldi, il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi, il consigliere regionale Yuri Torri, il prorettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Riccardo Ferretti, la dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Carpineti-Casina, Giuseppina Gentili, il presidente del Parco nazionale, Fausto Giovanelli.

Pubblicato in Archivio Taggato con: , ,