A Villa Minozzo è tempo di fiera

Stampa articolo Stampa articolo

“C’era una volta tempo di fiera… ”, una tradizione che anche in Appennino si rinnova ogni anno. “L’antico appuntamento fieristico di San Giacomo – sottolinea il sindaco Luigi Fiocchi – si ripresenterà nella giornata di domenica 26 luglio con una ricca serie di iniziative. Il capoluogo sarà animato da banchi e bancarelle di ogni genere. Saranno inoltre presenti diverse aziende agricole che daranno vita al mercato contadino, con prodotti tipici del territorio, nel quartiere Case di Sotto, molto apprezzati sia dai turisti che dai montanari”.

Fiera-di-San-Giacomo-1-rid

Il mercato ambulante si terrà invece nelle piazze della Pace, Martiri di Cervarolo e Amendola “e si snoderà anche – spiega il primo cittadino – in via Roma e viale dei Tigli. Durante tutta la giornata sarà poi aperto al pubblico, a cura dell’associazione ‘Villacultura’, il museo dedicato al teatro popolare drammatico del Maggio, una struttura permanente che è ospitata nel centro culturale polivalente del capoluogo e che alcuni anni fa è stata arricchita con un rinnovato allestimento e un nuovo percorso espositivo.

Infine, alle 10, sarà possibile assistere all’esibizione, per le vie del centro, della banda musicale di Villa Minozzo e alle 15, a Gazzano, la compagnia maggistica delle Due Valli rappresenterà ‘Il sentiero degli inganni’ di Miriam Aravecchia”.

La fiera di San Giacomo, che prevede pure un’escursione a cura della società sportiva Passi da Gigante, affonda le proprie radici in tempi remoti. “In passato – conclude Luigi Fiocchi – seguiva di una quarantina di giorni un altro appuntamento fieristico, che precedeva l’estate, quello del 13 giugno, con la fiera di Sant’Antonio. A Villa era tempo di fiera anche tutti i giovedì di settembre”.Il Pescatore reggiano, noto “calendario astronomico agricolo meteorologico”, edito da quasi 170 anni, riporta inoltre per il territorio villaminozzese, nell’ambito del tradizionale elenco di “Fiere, mercatoni e mercati di merci e bestiami” del tempo che fu, le fiere di Asta (26 giugno), Civago (30 agosto), Costabona (29 giugno), Gazzano (15 luglio), Gova (30 luglio), Minozzo (il lunedì di Pentecoste), Morsiano (11 agosto), Secchio (25 agosto) e Sologno (30 maggio ed 8 agosto); infine i mercatoni di Morsiano (il primo mercoledì di ogni mese) e di Villa Minozzo (il primo e il secondo giovedì di ogni mese).

Immagine-d'epoca-della-Fiera-di-San-Giacomo-a-Villa-Minozzo-(foto-Amanzio-Fiorini---Tuttomontagna)

Immagine d’epoca della fiera di San Giacomo

 

 

Pubblicato in Archivio Taggato con: , ,