Fiera di Sant’Anna a Rondinara

Stampa articolo Stampa articolo

Tradizione, musica, gastronomia e divertimento sono gli ingredienti della bicentenaria Fiera di Sant’Anna che prende il via sabato 25 luglio nella zona sportiva di Rondinara, sulle colline fra Viano e Scandiano. Fin dai primi anni dell’Ottocento, un gran numero di allevatori, con i loro capi migliori, confluivano a Rondinara da tutte le valli del comprensorio per questa giornata di fiera: il documento estense che ne autorizza l’istituzione risale al 1805. Punto strategico di incontro fra la pianura e i primi rilievi, a Rondinara, non lontano da dove il Tresinaro riceve le acque (assai scarse nella stagione calda) del rio Fagiano, avveniva uno dei più rinomati mercati estivi di bestiame, con particolare riferimento alla compravendita dei buoi, indispensabili per l’imminente aratura.

fiera sant'anna

Una foto della sfilata dello scorso anno

 

Dopo un evento ritenuto miracoloso, cui seguì la costruzione dell’oratorio dedicato a S. Anna (madre della Vergine Maria), la fiera crebbe di popolarità: era l’occasione per sfoggiare gli abiti della festa, per fare i cappelletti, per onorare un sentito momento religioso ma anche per fare acquisti, per mangiare un gelato o, per i bambini, per mettere le mani su qualcosa di dolce.
Con i primi decenni del Novecento il cuore della fiera si trasferì nel centro del paese, come testimonia la stupenda immagine del 1936 che è qui allegata, mantenendo i connotati agricoli e commerciali originari. Dopo il boom economico la fiera di Sant’Anna si trasformò in evento sempre di grande tradizione, ma ormai con le caratteristiche della festa moderna: gastronomia, musica, a volte sport, un pizzico di cultura. Fin dagli anni Sessanta se ne fa carico l’Unione Sportiva – ora Circolo USD Rondinara – che riesce a rinnovarne l’antico fascino: il momento della fiera esercita ancora un forte richiamo, a distanza di ben duecentodieci anni. Sono tre giorni di festa con bancarelle, mercatino degli hobbisti, prodotti tipici, divertimenti e animazione per i bambini, giochi gonfiabili. La rinomata cucina delle donne di Rondinara accontenta ogni palato, soprattutto quelli fini, perché basata su ricette ed ingredienti del territorio e su…una inconfondibile bravura.

Il programma dettagliato:

Sabato 25/7:
– ore 17: accensione paioli 1ª Gara dei Ciccioli
– ore 19.30: apertura ristorante ceniamo insieme con la cucina delle nostre bravissime cuoche, con lasagnata e tortellata e tante altre specialità
– ore 20.30: La Fiera dei Bambini: animazione, magia e allegria con Eddy l’Artista di Strada, spettacolo di trampoliere e mangiafuoco
– ore 21: serata danzante con l’Orchestra Daniele Donadelli
– ore 21.30: esibizione di agility dog (centro cinofilo “La Capanna”)
– ore 22: premiazione Gara dei Ciccioli

Capitan-Ventosa

Ospite da canale 5

Domenica 26/7:
– in mattinata funzioni religiose nel giorno della sagra (oratorio di Sant’Anna, orari delle messe: 7.30 – 8.30 – 10.00 – 11.15);
– dal tardo pomeriggio mercatino delle bancarelle;
– ore 19: grande cena di S. Anna con lasagne, tortelli e tante squisitezze;
– ore 20: La Fiera dei Bambini: intrattenimento e animazione con Eddy l’Artista di Strada: giocoleria e fantasia di palloncini;
– ore 21: l’esibizione della cantante reggiana Ally apre la tradizionale sfilata-spettacolo di Moda e Fashion con la partecipazione di altri artisti ospiti. Presentano Enrico Gualdi e Laura De Vitis di Radio Bruno;
– ore 23: Gran finale con lo show del comico Fabrizio Fontana direttamente da Zelig e Striscia la Notizia (Capitan Ventosa).

Lunedì 27/7:
– ore 19.30: ceniamo insieme, ospiti della serata lasagne, tortelli, stinco di maiale e tante altre specialità;
– ore 20.30: La Fiera dei Bambini: animazione e allegria con Eddy l’Artista di Strada in “Magic Show”
– ore 21 grande serata di ballo con l’Orchestra Edmondo Comandini
– ore 22: tradizionale rassegna “Fisarmoniche in festa” con artisti di fama nazionale.
– ore 23: 10ª edizione del Premio “La Rondine d’Oro” a un artista reggiano

Fiera_1936

Un’immagine storica della fiera del 1936

 

Pubblicato in Archivio Taggato con: ,