Dal Sud del mondo il «no» di Francesco all’esclusione

Stampa articolo Stampa articolo

Scelti per essere inviati. Si potrebbe titolare così il passo del vangelo di Marco di questa domenica: “Gesù chiamò i dodici ed incominciò a mandarli a due a due”. Così come siamo sorpresi quando, aprendo una pagina dei Vangeli, troviamo un riferimento utile per superare il momento di incertezza in cui siamo, possiamo dire lo stesso per come queste parole si armonizzino con il viaggio di papa Francesco in America Latina.
Cosa sono stati tutti i suoi discorsi, quelli scritti e le parole uscite dal suo cuore e non segnate nei fogli, se non un invito ai credenti, ma anche alle donne e agli uomini del continente, a uscire dal proprio guscio per andare incontro agli altri, per costruire, nel bene comune, il futuro del continente? La sfida che Francesco propone è quella di tornare alla radicalità e alla semplicità del Vangelo, di offrire gesti di misericordia e di gioia a tutti, specialmente alle persone abbandonate, in difficoltà; a quanti sono feriti nella loro dignità, o si trovano in situazione di povertà.

Leggi tutto l’articolo di Fabio Zavattaro su La Libertà del 18 luglio

Papa-in-sudamerica

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura Taggato con: ,