SACE e Credem per le Pmi

Stampa articolo Stampa articolo

SACE e Credem annunciano la firma di un nuovo accordo di collaborazione che porta a 100 milioni di euro il plafond di finanziamenti disponibili per l’internazionalizzazione delle
Pmi italiane. Per quanto riguarda l’Emilia Romagna, la quota del plafond a disposizione delle Pmi della regione ammonta a 20 milioni di euro.
Le Pmi con un fatturato fino a 250 milioni di euro potranno richiedere presso gli sportelli del gruppo bancario presenti su tutto il territorio nazionale, le linee di credito sia a breve sia a medio-lungo termine (comprese tra i 6 e i 96 mesi) destinate a finanziare esigenze di capitale circolante, progetti di internazionalizzazione, investimenti in ricerca & sviluppo e fabbisogni legati all’esecuzione di commesse export.
L’accordo prevede, inoltre, l’erogazione di linee di credito per finanziare gli investimenti in macchinari, impianti, beni strumentali e attrezzature, hardware, software e tecnologie digitali (c.d. “plafond beni strumentali” previsto dalla Nuova Sabatini).
Con questa nuova intesa, SACE e Credem rinnovano ed estendono una partnership che ha già consentito di erogare 50 milioni di euro a sostegno di 50 progetti di crescita internazionale di Pmi italiane principalmente nei settori della meccanica, dell’automotive e del tessile/abbigliamento.

Giorgio-Ferrari-Presidente-Credem

Giorgio Ferrari, presidente Credem

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: , ,