Al via un progetto di rieducazione per i detenuti

Stampa articolo Stampa articolo

La Giunta comunale ha approvato, su proposta del vicesindaco e assessore al Welfare Matteo Sassi, una delibera per l’attivazione di un progetto speciale con gli Istituti penitenziari di Reggio Emilia, per l’impiego di detenuti e ospiti dell’Opg nell’attività di manutenzione delle aree verdi per il 2015.

Il progetto fa parte del Programma della Regione Emilia Romagna “Interventi rivolti alle persone sottoposte a limitazioni della libertà personale, promossi dai comuni sedi di carcere”. L’obiettivo è creare un modello che contribuisca al miglioramento della qualità della vita delle persone recluse, e fornisca a queste ultime un modo per apprendere quelle competenze e abilità professionali finalizzate all’inserimento in percorsi di formazione o all’inserimento lavorativo di detenuti, affidati o a fine pena, in modo da predisporre misure di accompagnamento volte all’inserimento socio-riabilitativo degli internati.

“Non dobbiamo dimenticare – commenta il vicesindaco e assessore al Welfare Matteo Sassi – che la funzione della pena è quella di rieducare la persona detenuta e favorirne il pieno reinserimento nella società. Progetti come questo si inseriscono dunque nell’alveo della Costituzione che resta, ancora una volta, di straordinaria attualità e lucidità. È dimostrato che laddove le istituzioni, in collaborazione con le comunità locali e il Terzo Settore, riescono a mettere in campo progetti di reinserimento sociale diminuisce notevolmente la probabilità di recidiva. Credo che anche così si contribuisca concretamente a tutelare la sicurezza individuale e collettiva”.

Le misure appena approvate arricchiscono ulteriormente il piano di interventi che il Comune di Reggio Emilia ha sviluppato negli anni scorsi, tra cui il coinvolgimento dei carcerati in lavori di manutenzione ordinaria degli alloggi comunali di edilizia residenziale pubblica, nell’ottica del reinserimento sociale e lavorativo.

Gli interventi, promossi dall’assessorato al Welfare del Comune di Reggio Emilia, unitamente ai servizi di Manutenzione, è realizzato in collaborazione con gli Istituti penitenziari di Reggio Emilia e la cooperativa sociale Camelot di Reggio Emilia. È inoltre previsto il coinvolgimento di Iren Emilia spa, che fornisce le attrezzature, i materiali di consumo e i dispositivi di protezione individuale necessari nell’attività di manutenzione del verde.

detenuti_parchi

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , , ,