Fotografia Europea per i mercoledì rosa

Stampa articolo Stampa articolo

In occasione delle serate che animeranno l’estate reggiana a partire da mercoledì 17 giugno, Fotografia Europea aprirà, in via straordinaria, alcune tra le sedi più suggestive della manifestazione per ospitare eventi all’insegna della fotografia e della musica.

REfettorio, questo il nome del ciclo di appuntamenti, sarà occasione per vivere, ogni mercoledì, una sede del festival in maniera nuova.

Organizzate in collaborazione con Ork, le serate saranno animate da ospiti femminili: dj, scrittrici, e altre personalità renderanno unici questi eventi.

Il primo appuntamento è mercoledì 17 giugno, dalle ore 20 alle 24, al Palazzo dei Musei, è con la dj e producer italiana Simona Faraone, una delle prime donne in Italia ed Europa ad aver intrapreso la professione di dj. Originale ed eclettica, le sue radici musicali sono indiscutibilmente nella musica afroamericana, con sonorità electro e funk tipiche dell’hip hop old school che si coniugano con la techno di Detroit, l’house di Chicago e l’acid house di Londra.

simona-faraone

Simona Faraone

 

Il costo del biglietto di ingresso è di euro 3 (consumazione esclusa).

La prima serata è l’occasione per visitare le mostre del grande fotografo spagnolo Joan Fontcuberta, ospitate per Fotografia Europea a Palazzo dei Musei: “Gastropoda”, un progetto che si interroga sul concetto di autorialità dell’opera d’arte, e “Fauna Secreta”, lavoro tra realtà e finzione che l’artista ha dedicato alla collezione Spallanzani.

La rassegna prosegue mercoledì 24 giugno ai Chiostri di San Domenico, 1 e 8 luglio a Palazzo da Mosto, nuovamente ai Chiostri di via Dante Alighieri il 15 luglio e, per l’ultima serata del 22 luglio, i Chiostri di San Pietro.

palazzo san francesco

Palazzo san Francesco

 

Il programma completo delle serate sul sito www.fotografiaeuropea.it

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: ,