Un orto di classe, un orto da re

Stampa articolo Stampa articolo

Il percorso di educazione alimentare “Un orto di classe. Curare la terra nutrire la vita”, promosso da Coldiretti nell’ambito del progetto Educazione alla Campagna Amica ha visto oggi il suo momento conclusivo con le premiazione delle scuole primarie che si sono distinte per i migliori elaborati realizzati nel corso dell’anno scolastico.

La cerimonia si è svolta nel parco ducale della Reggia di Rivalta e all’interno del suo giardino segreto che, grazie al lavoro di recupero svolto dai volontari ha riacquisito parte del suo antico splendore ed è stato accreditato come centesimo Orto di Campagna Amica.

I progetti finalisti del concorso, provenienti da tutta la provincia, sono state selezionate da una commissione di esperti sulla base dell’attinenza ai percorsi seguiti durante l’anno e delle libere interpretazioni contenute negli elaborati.

Quest’anno il progetto di educazione alla Campagna Amica ha posto l’accento sul tema dell’orto ed ha coinvolto 31 istituiti comprensivi, 115 classi e 2500 bambini che hanno progettato e creato un orto, seminato e innaffiato le colture, creato ed osservato il composto insieme a tante altre attività.

«Siamo certi – commenta il direttore di Coldiretti Assuero Zampini, presente alle premiazioni – di dare un importante contributo all’educazione alimentare ed ambientale di questi bambini e delle loro famiglie. Stare dentro all’orto è veramente educativo per tutti perché ti fa cogliere il valore della stagionalità, della genuinità e della bellezza di vedere crescere le proprie piante».

«Imparare ad alimentarsi bene è un messaggio importante che vogliamo dare a questi studenti che hanno lavorato durante l’anno sulla stagionalità e sulla genuinità delle produzioni dell’orto – commenta il vice delegato confederale Vito Amendolara. Imparare a gustare meglio i prodotti della nostra terra nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità sono anche i valori della dieta mediterranea e i messaggi che ci sembra giusto lanciare al mondo della scuola».

Scuola-Primaria-di-Viano---1premio

La scuola primaria di Viano

 

 

1° PREMIO – Classi 3° e 4° SCUOLA PRIMARIA DI VIANO

Per la completezza del percorso, dallo studio in classe, alla progettazione in gruppo – dal recupero dei materiali, alla realizzazione dell’orto, unita all’organizzazione dei lavori, la cura, la raccolta e il confezionamento  dei prodotti ottenuti… vincono il “KIT PER ORTO DEL CONTADINO GIO’ “     

2 ° PREMIO  –  Classe 4° SCUOLA PRIMARIA T. RIGHI DI BRESCELLO

Per  la tecnica e l’innovazione adottate nei lavori dell’orto scolastico … vince un  “BUG HOTEL –  RIFUGIO PER INSETTI UTILI ” da costruire insieme al personal trainer dell’orto e tutte le classi coinvolte nel progetto,

3° PREMIO – Classi 1°, 2°, 3°, 4° e 5° SCUOLA PRIMARIA ELSA MORANTE DI REGGIO EMILIA

Per l’approfondimento e la ricerca sul tema del compostaggio che ha coinvolto tutte le classi dalla 1 alla 5 mettendo in evidenza il valore educativo e ambientale di tale iniziativa … vince il KIT DIDATTICO DI CAMPAGNA AMICA unito alla CONSULENZA GRATUITA del personal trainer dell’orto e di una nutrizionista  sui temi che sceglieranno di sviluppare il prossimo anno …

 

PREMIO SPECIALE  –  Classi prime della SCUOLA MEDIA DI RUBIERA

“La coltura che fa cultura”

Per il coinvolgimento e l’approccio mirato ad approfondire le origini e il valore del buon cibo e della coltura che fa cultura … un premio speciale alle volto a riscoprire nella tradizione contadina  “lo spirito del tempo e dei luoghi” insieme allo scrittore Giuseppe Baricchi.

visita-all'orto

Un momento della visita all’orto

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: , , ,