Un mostra per sostenere RTM in Kosovo

Stampa articolo Stampa articolo

Giovedì 21 maggio si inaugura la mostra fotografica “A testa alta – un viaggio nei centri antiviolenza in Kosovo” presso il Vittoria Cafè a Santa Vittoria.

Questa iniziativa intende sensibilizzare la città al tema e fare conoscere il progetto REVIVE – Reintegration of Victims of domestic Violence, con cui RTM si propone di sostenere i centri antiviolenza gestiti da associazioni di donne kosovare nell’azione di empowerment delle vittime di violenza domestica attraverso lo sviluppo di partenariati con le autorità locali.

a-testa-alta

La locandina della mostra

Gli scatti della mostra, ripercorrono il viaggio compiuto dal fotografo Lorenzo Franzi in sei centri antiviolenza del Kosovo nel luglio 2014.

I centri antiviolenza sono luoghi di storie di donne: donne che si incontrano, che si guardano, che si ascoltano, che progettano. Donne in relazione, donne insieme sull’una e sull’altra sponda dell’Adriatico. Immagini in risonanza al di qua e al di là del mare. Con questa mostra entriamo in punta di piedi nei centri antiviolenza di un paese la cui storia e il cui futuro sono molto più legati a noi di quanto possiamo credere.

L’approccio dell’artista non è distaccato né asettico, il soggetto non è mai un bambolotto senz’anima, espressione di un certo tipo di società, anonima. Queste foto sono attestazione conscia di un genere ben preciso: l’essere donna. L’artista non si serve di scatti rubati e non cade nel tranello di un reportage coloristico “dopo la tragedia”. Le sue sono pose cercate, con una certa pretesa, in cui le donne raccontano se stesse nel “qui e ora”. Queste pose sanano il lutto cui la storia infame ha costretto un popolo e diventano simbolo di un genere mai domo perché da sempre teso al riscatto al di là degli insulti della vita stessa. Ecco, questo è il punto, sono “foto a testa alta” perché solo così deve essere.

La mostra è visitabile dal 21 maggio al 4 giugno 2015.

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , ,