Paolo Bedogni per “Chiesa e Architettura”

Stampa articolo Stampa articolo
Il volume Luoghi di riconciliazione.Il mestiere dell’architetto verrà presentato Mercoledì 20 maggio a Bologna all’interno del ciclo di incontri “CHIESA E ARCHITETTURA“.
Il ciclo di seminari si propone di approfondire l’identità architettonica e simbolica degli edifici per il culto cristiano, a partire dall’opera fondativa del maestro costruttore di chiese Emil Steffann. Verrà poi illustrato il contributo degli artisti coinvolti nelle sperimentazioni progettuali del Concilio Vaticano II. L’ultimo appuntamento considera una privilegiata linea tematica, ossia quella degli spazi di riconciliazione, a partire dai luoghi specifici del sacramento, ad una più generale vocazione dell’architettura che dilaga dal sacro al profano, dal divino al mondano.
Il ciclo si articola in tre appuntamenti. Chiesa-e-Architettura
  • Mercoledì 6 Maggio 2015 – ore 18.00
Tino Grisi con Luigi Bartolomei
“Possiamo ancora costruire chiese?
Emil Steffann e il suo atelier”
  • Giovedì 14 Maggio 2015 – ore 18.00
Mons.Giancarlo Santi con Maria Beatrice Bettazzi
“Arte e Artisti al Concilio Vaticano II”
  • Mercoledì 20 Maggio 2015 – ore 18.00
Paolo Bedogni con Don Davide Righi
“Luoghi di riconciliazione. Il mestiere dell’architetto”
Tutti gli incontri si svolgeranno presso Urban Center Bologna, Piazza del Nettuno, 3
Il ciclo di incontri si rende possibile nella convenzione che il Dipartimento di Architettura – Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna ha avviato con la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna.
Pubblicato in Archivio Taggato con: , ,