A Barcellona si parla reggiano con Elisa Pellacani

Stampa articolo Stampa articolo

È in pieno svolgimento, a Barcellona, l’VIII^ edizione del Festival del libro d’artista che si svolge ogni anno, in occasione del 23 aprile Giornata Mondiale del Libro per l’UNESCO e Festività di Sant Jordi, nel capoluogo catalano. Per l’edizione di quest’anno è stato realizzato un “City Book Tour” che coinvolge punti nevralgici dell’attività culturale e artistica di Barcellona: dopo l’Associazione dei ceramisti di Catalogna (con un’esposizione che durerà fino all’8 maggio) e l’Istituto Italiano di Cultura (con una retrospettiva di libri d’artista che durerà fino al 30 aprile), il percorso – ideato e condotto da Elisa Pellacani, con il supporto dell’Associazione ILDE – si snoda attraverso il CRAI – Biblioteca de Filosofia, Geografia y Historia dell’Università di Barcellona (22 aprile, ore 19), la Sala-atelier Perill (con una rassegna di opere di gioiellieri catalani sul tema del libro d’artista), la Libreria Loring Art (dal 29 aprile al 7 maggio, con un “Omaggio a Emilio Sdun”, grande calligrafo ed editore tedesco recentemente scomparso). Ma il focus del tour restano la Piazza di Sant Just (23 aprile, dalle ore 12 alle ore 20, con diversi eventi collaterali) e il Centro Civico Pati LLimona (per il 24 e 25 aprile, con esposizioni, workshops e incontri con autori).

elisa-pellacani

Elisa Pellacani

 

 

A tutti questi eventi si aggiunge il Concorso per illustratori, riservato ad una rappresentazione dei luoghi e dei personaggi del  Festival e: l’iniziativa prevede la pubblicazione dell’opera prescelta ed è dedicata alle vittime del Charlie Hebdo e al Rendez-vous du Carnet de Voyage di Clermont-Ferrand. Particolarmente atteso è l’intervento di autori di libri d’artista provenienti dalla Polonia, presenti al festival con il Console generale di Polonia in Barcellona e con la direzione del Museo di Lodz.

Anche questa edizione del festival può contare sulla presenza di autori internazionali che hanno realizzato opere inedite ispirate al tema “Book Seeds”, ovvero all’idea che i libri generano altri libri e nuove opportunità di fare cultura e informazione. Il tema s’ispira alle scelte di Expo 2015 di Milano.

Come gli altri anni, l’intero progetto è ideato e condotto da Elisa Pellacani, che si avvale della collaborazione dell’Amministrazione Civica di Barcellona, dei volontari italiani e spagnoli dell’Associazione culturale ILDE e della casa editrice Consulta librieprogetti che cura l’edizione di alcune opere esposte e del manuale-catalogo del Festival.

Questa importante manifestazione culturale induce a riflettere sulla capacità dei reggiani di “esportare” idee e progetti nel resto del mondo e crea attese per l’approdo a Reggio, nel prossimo autunno e per la terza volta consecutiva, di un’edizione dell’evento denominata “Fare libri”, che approderà nelle Biblioteche e ai Musei Civici di Reggio Emilia.

programma

locandina-citybooktour-festival-2015

La locandina del citybook tour 2015

 

Allegati

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura Taggato con: , ,