Uno spettacolo per il DHO di Guastalla

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato 18 aprile alle ore 21 presso il Teatro Comunale Ruggero Ruggeri (via Giuseppe Verdi 7) si terrà un evento straordinario per sostenere il reparto di Day Hospital Oncologico dell’Ospedale di Guastalla, impegnato in ricerca e progetti di qualità di vita.

I Violini di Santa Vittoria presentano Denominazione d’Origine Popolare, l’incredibile storia dei musicisti braccianti di Santa Vittoria. “Denominazione d’Origine Popolare” è anche il titolo dell’ultimo CD del gruppo.

I VIOLINI DI SANTA VITTORIA sono una formazione che ricalca fedelmente il Concerto di Violini, l’organico tipico vittoriese dalle sonorità uniche composto da tre violini, una viola, e il violinisantavittoria3contrabbasso. Le musiche eseguite, tutte originali, appartengono alla famiglia Bagnoli, una delle più importanti e rappresentative della storia di Santa Vittoria. Sono valzer, mazurche, polche, tanghi, e onestep, scritti tra gli anni venti e trenta del Novecento, ricostruiti come testimonianza del gusto musicale di un’epoca. Un lavoro di arrangiamento che è servito a ridar vita a musiche dimenticate, nel rispetto della loro originaria freschezza. Lo spettacolo si arricchisce anche di un tessuto narrativo che introduce e accompagna passo passo lo spettatore all’interno della vicenda storica. In una sorta di omaggio ai filò di stalla viene snodata la memoria di una terra che non è soltanto uno spazio geografico ma anche e soprattutto un pezzo di cultura del nostro Paese.

La serata ha il patrocinio del Comune di Guastalla, di Coop Consumatori Nordest e dell’Associazione per la Prevenzione dei Tumori Guastalla.

Sabato sera si potranno apprezzare le musiche di Amedeo Bagnoli, Arnaldo Bagnoli, Enea Bagnoli, Davide Bizzarri, Aristeo Carpi, Medardo Carpi, Fabio Uliano Grasselli, Giuseppe Verdi, eseguite da I Violini Di Santa Vittoria, ovvero: Davide Bizzarri – I° violino, Orfeo Bossini – II° violino, Roberto Mattioli – III° violino, Ciro Chiapponi – viola, Fabio Uliano Grasselli – contrabbasso. Lo spettacolo, prodotto dalla stessa Associazione musicale “I Violini di Santa Vittoria”, ha la regia di Paola Bigatto con testi e narrazione di Orfeo Bossini e arrangiamenti di Davide Bizzarri.

Chi sono  I Violini di Santa Vittoria?

Nei primi decenni dell’Ottocento si diffondono nelle campagne emiliane nuovi balli di origine popolare. Sono il valzer, la mazurca, la polca. Musiche che arrivano da lontano e che subito si diffondono innestando le loro melodie, i ritmi, e soprattutto un nuovo modo di fare musica, sul tronco di una cultura arcaica e contadina. Nasce il liscio e a Santa Vittoria di Gualtieri (RE) questa nuova tradizione musicale prende la forma di un fenomeno unico nel suo genere. Si suona con gli strumenti ad arco, in piccoli gruppi orchestrali di cinque elementi che prendono vita quasi in ogni famiglia. A fine Ottocento su 500 abitanti si contano 15 orchestre da ballo professionali e questo piccolo borgo ha già assunto i contorni della leggenda, diventando nella grassa immaginazione degli uomini della bassa il paese dei Cento Violini.

I Violini di Santa Vittoria sono gli unici rappresentanti di questa memoria musicale. Nascono nel 2001, come parte musicale di un più ampio progetto di recupero storico del ballo liscio reggiano. Da allora sono protagonisti di importanti festival e rassegne musicali.

violinisantavittoria2

DAVIDE BIZZARRI: Violinista, arrangiatore e compositore si è diplomato in violino nel 1996 e in composizione nel 1997 presso l’Istituto Musicale “Achille Peri” di Reggio Emilia. Ha collaborato con numerose orchestre, tra le quali ricordiamo: Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini”, Accademia Farnese, Orchestra del Teatro Regio di Parma, Ensemble Respighi di Bologna, Cosa Rara di Cremona, Icarus Ensemble di Reggio Emilia e tante altre. Dal 1997 al 2007 è stato primo violino del gruppo di musica barocca Ensemble Guidantus. Dal 2006 è primo violino del Quartetto d’archi Sivis, con cui si è esibito in prestigiosi contesti e stagioni cameristiche nazionali. Come compositore collabora con la Compagnia Teatro dell’Orsa di Reggio Emilia negli spettacoli “Cuori di Terra” (vincitore del “Premio teatrale Ustica 2003”) e di “R60 Ballata Operaia” (premio del pubblico al festival di teatro musicale “Ermo Colle 2012”), nel 2010 è finalista al concorso internazionale di composizione per musica da film “Lavagnino Festival”. Attualmente è docente di violino presso il Centro Didattico Musicale “S. Marco” di Canali (Reggio Emilia). È membro dei Violini di Santa Vittoria in qualità di primo violino, compositore e arrangiatore.

ORFEO BOSSINI: Diplomato in violino al Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma si è successivamente laureato in Filosofia presso l’Università di Parma con una tesi in Storia della Musica Contemporanea. Ha svolto attività di critico musicale per alcuni quotidiani locali. Ha fatto parte del gruppo di musica barocca Ensemble Guidantus, con cui ha all’attivo numerose partecipazioni a concerti e rassegne musicali nazionali, e diverse produzioni discografiche. Ha insegnato a lungo storia e filosofia nelle scuole superiori di Reggio Emilia. È membro dei Violini di Santa Vittoria in qualità di secondo violino, voce narrante e autore dei testi.

ROBERTO MATTIOLI: Consegue il diploma di violino presso il Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma. Vincitore di due premi nazionali vanta collaborazioni con diversi complessi lirico sinfonici tra i quali ricordiamo:  Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini”,  Orchestra del Teatro Regio di Parma,  I Solisti Fiorentini (diretti dal M°Zubin Mehta),  Orchestra Sinfonica “J.Haydn” di Bolzano e Trento,  Accademia del Teatro alla Scala di Milano,  Orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano,  I Cameristi di Verona,  Orchestra Sinfonica della RAI e tante altre ancora. É membro dei violini di Santa Vittoria in qualità di terzo violino.

CIRO CHIAPPONI: Consegue il diploma di viola nel 1992 presso il Conservatorio di Musica “ A. Boito” di Parma. E’ attivo nella formazione di gruppi di musica da camera come Quartetto Farnese, Barocco Ensemble, Ensemble Allegro, Ensemble Guidantus con i quali partecipa a numerose produzioni discografiche, inoltre vanta importanti collaborazioni con diversi complessi lirico sinfonici tra le quali ricordiamo: Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini”, Orchestra del Teatro Regio di Parma, Orchestra Sinfonica della RAI di Milano e l’Orchestra de I Virtuosi Italiani con la quale svolge tutt’ora un intensa attività concertistica in Italia e all’estero.

FABIO ULIANO GRASSELLI: Diplomato in contrabbasso presso l’Istituto Musicale “A.Peri” di Reggio Emilia, vanta un’intensa e diversificata attività professionale, sia “live” che discografica, in Italia e all’estero in ambiti differenti, spaziando dalla musica classica al jazz, dal pop alla musica contemporanea. Tra le innumerevoli collaborazioni ricordiamo: Giovane Orchestra Sinfonica Italiana, Orchestra Filarmonica di Parma, Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini”, Substandard Working Condition. Attualmente alterna l’attività da solista con concerti per contrabbasso solo a collaborazioni con scrittori ed illustratori in sessioni di improvvisazione “a quattro mani”. È membro dei Violini di Santa Vittoria in qualità di contrabbassista e compositore.

Per informazioni:

tel: 333.4241898 (Fausta Motta); 0522 839759 (biblioteca comunale);

mail: g.soresina@comune.guastalla.re.it – a.codeluppi@comune.guastalla.re.it

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , , ,