Piano di razionalizzazione per gli uffici della Diocesi

Stampa articolo Stampa articolo
Seminario vescovile di Reggio Emilia

Seminario vescovile di Reggio Emilia

 

La Diocesi intende varare – in città – un piano di razionalizzazione e ristrutturazione degli immobili destinati a sedi operative di uffici e organismi pastorali.
Tale operazione sarà avviata a partire dal Seminario Vescovile urbano di viale Timavo 93: la vita della comunità dei seminaristi, dei loro formatori e dei sacerdoti residenti e le sedi dello Studio Teologico Interdiocesano, dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose e della Scuola Teologica Diocesana, ivi ospitate, verranno circoscritte alla sola ala sud-est della struttura, realizzando significative economie a fronte degli ingenti costi di gestione.
La Diocesi potrà così disporre dei tre quarti del complesso per un’eventuale alienazione, costituendo, di conseguenza, un fondo per le sue esigenze operative.
In tale evenienza l’obiettivo prioritario sarà quello di salvaguardare, per quanto possibile, una parte dell’immobile per le necessità della Diocesi e – per gli spazi rimanenti – una destinazione d’uso di chiaro interesse sociale.
Su quest’ultimo punto, si ringrazia l’Amministrazione comunale di Reggio Emilia per l’ampia disponibilità dimostrata nel concertare l’iter per la definizione di un accordo preliminare ad una variante al Regolamento Urbanistico ed Edilizio al fine di implementare gli usi attualmente ammessi nell’immobile del Seminario con funzioni di rilevante interesse pubblico, quali attività sanitarie ed assistenziali, attività di formazione e ricerca, attività congressuali.
Nello stesso quadro di razionalizzazione, nei prossimi mesi la maggior parte degli uffici diocesani sarà concentrata nello stabile di via Prevostura 4, tradizionalmente noto come Centro Giovanni XXIII.

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana