Il Parmigiano Reggiano al Vinitaly

Stampa articolo Stampa articolo

Ci sarà anche il Parmigiano Reggiano all’edizione 2015 di Vinitaly, con un ampio stand collocato a Sol&Agrifood, l’area destinata all’alimentazione di qualità.
“Una scelta – sottolinea il direttore del Consorzio, Riccardo Deserti – che si lega innanzitutto all’importanza di questa vetrina internazionale, che richiama annualmente a Verona decine di migliaia di visitatori e centinaia di operatori delle catene distributive di tutto il mondo, configurandosi come veicolo formidabile per diffondere la conoscenza del nostro prodotto e stabilire contatti che si possono trasformare in opportunità commerciali”.
In tal senso – spiega il direttore dell’Ente di tutela – riteniamo rilevante, oltre che nuovo, il filone dell’abbinamento del Parmigiano Reggiano con vini d’eccellenza per sostenere la diffusione internazionale del prodotto e delle esportazioni”.
“Contemporaneamente – prosegue Deserti – con questa presenza puntiamo ad evidenziare anche l’ampia versatilità del Parmigiano Reggiano, che ne favorisce l’uso nelle più svariate situazioni di cucina e, grazie alle diverse stagionature, permette ottimi abbinamenti per un pubblico che vuole accompagnare prodotti di eccellenza a vini di prestigio”.
Insieme al Consorzio e al Parmigiano Reggiano, in vetrina a Sol&Agrifood nell’ambito del Vinitaly si alterneranno, ogni giorno, due caseifici scelti tra quelli che solitamente partecipano alle iniziative di “Caseifici in tour” e che, pertanto, si presentano a fiere e manifestazioni rappresentando di tutto il settore.
“In questo modo osserva Deserti – metteremo in evidenza non solo l’alta qualità del prodotto, garantita da un disciplinare particolarmente restrittivo che pone le condizioni per una produzione autenticamente espressione del territorio di origine, ma anche il valore del lavoro dei caseifici artigianali che sono protagonisti di questo sistema”.

parmigianoreggiano

Domenica 22 marzo saranno in scena il Caseificio sociale Nuovo Malandrone (MO) e la Società agricola Saliceto (PR), mentre lunedì 23 toccherà al Caseificio sociale Palazzo (PR) e al Caseificio sociale di Cavola di Toano (RE).
Martedì 24 marzo sarà la volta del Caseificio Gennari Sergio & Figli (PR) e del Caseificio Sociale Castellazzo (RE), mentre mercoledì 25 marzo saranno impegnate la Società agricola Butteri (PR) e la Cooperativa casearia del Frignano (MO)
Particolarmente importanti, nei giorni della manifestazione, saranno le collaborazioni instaurate dal Consorzio del Parmigiano Reggiano con eccellenze della produzione enologica italiana e internazionale, tra cui il Consorzio di tutela dei vini della Valpolicella, Première wines&food e i vini della regione Emilia Romagna.
Il Parmigiano Reggiano sarà quindi accompagnato da grandissimi vini, ma non mancheranno appuntamenti dedicati all’alta cucina. Presso lo Spazio Première Wines&Food (Cittadella del Gusto), per tutto il periodo di Vinitaly, Alma – Scuola Internazionale di Cucina con sede a Colorno (Parma), elaborerà 4 ricette di panini gourmet per il progetto “PANinMo” con ingredienti di eccellenza. Questa location ospiterà anche due show cooking con chef di prestigio come Michele Bacilieri del Ristorante Mezza Luna di Ferrara che preparerà la ricetta “uovo croccante con crema di Parmigiano Reggiano e Yoji Tokuyoshi del Ristorante Tokuyoshi di Milano che proporrà “Cucina Italiana Contaminata: Omaggio al Parmigiano Reggiano”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: ,