Il teatro dialettale del Corso

Stampa articolo Stampa articolo

Volge al termine la XXIV Rassegna di Teatro Dialettale e Musicale del Corso, che sabato 14 marzo applaudirà la storica compagnia Qui’d Cadrós in Amor… A mor, commedia brillante adattata e diretta da Ivana Castagni.

I tre atti inizieranno alle 21:15 e conquisteranno la platea rivaltese con le vicissitudini di Arturo, bistrattato dalla moglie Flora e dalla suocera Orsola, la quale non perde occasione per esercitare la propria autorità anche sulla figlia. La recente vedovanza di Pina, la vicina di casa, suggerisce involontariamente all’uomo la messinscena con cui spera di migliorare il suo disastroso ménage domestico: simulare una morte improvvisa. L’obiettivo è costringere a una profonda riflessione chi gli sta intorno, che, di fronte a una situazione così drastica, dovrebbe iniziare ad apprezzare davvero il “defunto”.

GruppoQuiDCadros

Qui’d Cadrós

Arturo coinvolge nel piano anche Tersilio, un medico che teme le conseguenze della menzogna, ma asseconda le richieste dell’amico e ne constata il decesso la domenica, giorno scelto perché, di solito, la famiglia non riceve visite. Sarà invece un festivo ricco di esilaranti imprevisti e di personaggi che metteranno in difficoltà il protagonista sino all’inaspettato finale, dai figli Gualtiero e Ornella a Leopoldo, interessato a Flora, dal prete all’assicuratore, da Pompeo Corona, titolare delle onoranze funebri “L’Aldilà”, al suo garzone, che ha il compito di sistemare adeguatamente la salma. Sul palco si alterneranno Vittorio Castagni, Roberta Francia, Patrizia Canali, Simone Francia, Francesco Castagni, Ilaria Iori, Stefano Tagliatini, Paolo Dalia, Antonio Pinna, Davide Roncaglia, Maurizio Castagni e Luigi Corradini.

Amor… A mor è la produzione più recente dell’affiatato gruppo Qui’d Cadrós, il cui nome omaggia la frazione di Cadiroggio – nel Comune di Castellarano – dove si trova il “quartier generale” della formazione, attiva da circa trent’anni. Decima e ultima rappresentazione in abbonamento, l’allestimento costituisce la diciassettesima proposta della Stagione 2014-2015 del Corso, ciascun interprete, quindi, è un potenziale Premio Simpatia, ovvero il titolo che consente di accedere al concorso Il Simpaticissimo, entrambi patrocinati da Il Resto del Carlino.

PhScena1AmorAMor

Una scena di Amor..A mor

Il primo riconoscimento è assegnato sommando il voto scritto, anonimo e volontario che il singolo spettatore è invitato a esprimere al termine di ogni pièce in abbonamento, compilando la scheda di valutazione e gradimento che la maschera consegna quando si raggiunge la sala di Via Sant’Ambrogio. L’attore della compagnia con il maggior numero di preferenze sfiderà gli altri nove eletti delle relative commedie legate a Il Simpaticissimo 2015, che sarà decretato da una pacifica lotta a base di ritmo e sketch. Tale gara è giunta alla quindicesima edizione e, come di consueto, darà vita all’omonima iniziativa a ingresso gratuito con cui, domenica 29 marzo, si concluderà il cartellone rivaltese, che, ancora una volta, è realizzato grazie al prezioso sostegno di numerosi esercizi del territorio. L’ultimo spettacolo in programma è un imperdibile fuori abbonamento: il concerto Gospel e Negro Spirituals del gruppo Gospel Quartet, che sabato prossimo (21 marzo, ndr.) incanterà il pubblico con i canti degli schiavi d’America.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il 339-7117163 o recarsi alla biglietteria del teatro, dalle 16:30 alle 18 di ciascun giorno di rassegna e mezz’ora prima dell’apertura del sipario.

 

Pubblicato in Archivio