La 24 ore per il Signore

Stampa articolo Stampa articolo
24oresignore1

Papa Francesco durante la confessione

Nel Messaggio per la Quaresima 2015  papa Francesco ha espresso l’augurio che in tutta la Chiesa, “anche a livello diocesano” si celebri l’iniziativa “24 ore per il Signore“, per “dare espressione alla necessità della preghiera”.

Ma di cosa si tratta? La “24 ore” è un’ iniziativa lanciata nel 2014 dal Pontificio consiglio per la nuova evangelizzazione, presieduto da monsignor Rino Fisichella. Allora si svolse venerdì 28 marzo; l’intera giornata fu dedicata al sacramento della riconciliazione, proprio per consentire a quanti lo desideravano di accostarvisi. Aderirono decine di diocesi in tutta Italia.

Il tema prescelto per orientare la riflessione è “Dio ricco di misericordia”.

Venerdì 13 marzo – Cattedrale aperta per la preghiera e le confessioni (dalle 22 alle 24)

Venerdì 13 marzo, a Reggio, al termine del terzo incontro coi giovani (ore 20.45-22), la Cattedrale rimarrà aperta fino a mezzanotte, e il Vescovo e i sacerdoti si renderanno disponibili per le Confessioni, mentre in cripta ci sarà l’adorazione eucaristica, offrendo la preghiera per Papa Francesco, a due anni esatti della sua elezione a Vescovo di Roma, e per la nostra Chiesa, alla vigilia del 16° anniversario dell’ultimo vescovo di Reggio defunto, mons. Gilberto Baroni, sepolto in cripta. (Per tale motivo, e solo per questo venerdì, le Confessioni non ci saranno prima della catechesi del Vescovo).

confessione

 

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , ,