Gli appuntamenti al ReGiò

Stampa articolo Stampa articolo

Un febbraio ricco di appuntamenti quello che aspetta gli appassionati di teatro alla sala ReGiò. La rassegna Open 2015 dedicata alle compagnie locali amatoriali o semiprofessionistiche entra nel vivo e apre il mese con una grande scommessa: avvicinare il pubblico alla bellezza sublime dell’opera lirica.
I Giovani all’Opera si esibiranno in un concerto intervallato da letture poetiche il giorno dedicato a San Valentino e promettono di regalarci una serata indimenticabile, ricca di emozioni e romanticismo autentico, cantando le arie più famose dedicate all’amore, alla sensualità e al piacere romantico.
Una vera e propria cascata di emozioni e commozione in musica, un pezzo della nostra storia e della nostra cultura attraverso il canto.

regiOcartolina

In…Canto d’Amore vi dà appuntamento il 14 febbraio alle 21,00 all’aula don Vittorio Chiari in via Adua, 77 all’interno dello stabile dell’Oratorio don Bosco, location ideale per la musica dal vivo, con pianoforte a coda e luci soffuse per una serata intima e raccolta.

Sempre per la rassegna Open, seguiranno due appuntamenti dedicati al teatro per bambini e famiglie: il 21 febbraio il collettivo FarBaracca presenta Fagiolino, Sandrone e il filtro d’amore una storia d’amore assai travagliata interpretata con il teatro di burattini e narrata con sapiente ironia intrecciando i racconti della tradizione popolare emiliana alla commedia di un maestro immortale come Shakespeare.

Il 28 febbraio è la volta di Esco, così mi perdo spettacolo teatrale tratto dal libro omonimo scritto da Matteo Razzini vincitore del Premio Andersen per racconto inedito e oggi pubblicato con le splendide illustrazioni di Sonia Luce Possentini. Sulla scena l’autore è accompagnato da Stefano Tincani alle musiche e insieme formano un duo comico e brillante in grado di catturare e incantare gli sguardi degli spettatori adulti e bambini.

Ma il cartellone Open non esaurisce tutta l’offerta del teatro ReGiò, altri appuntamenti infatti sono dedicati alla scena contemporanea: Storie a teatro, rassegna di teatro civile e di narrazione che ospita due tra gli interpreti di maggior rilievo della scena professionistica attuale.

Mercoledì 18 febbraio il teatro ospita Saverio La Ruina con Italianesi: la storia drammatica degli italiani d’Albania dal secondo dopoguerra agli anni novanta, narrata da uno strepitoso interprete capace di condurre lo spettatore al cuore e all’anima dei personaggi, considerato dalla critica come l’Eduardo De Filippo del nostro tempo.

Venerdì 27 febbraio è la volta di Daria Paoletta con Amore e Psiche il racconto del mito reso celebre da Apuleio nelle Metamorfosi riproposta con un linguaggio vocale e corporeo di tale forza e intensità da rendere vivo nello spettaore l’incanto del racconto, antico ma quanto mai attuale per le tematiche che in esso vengono affrontate.

Le rassegne Open 2015 e Storie a Teatro sono state realizzate grazie al contributo del Comune di Reggio Emilia, Bando I Reggiani per esempio – 2015.

regiOlirico

 

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , ,