Acer: un aiuto contro i costi della casa

Stampa articolo Stampa articolo

Fino al 31 gennaio è possibile richiedere finanziamenti, con contributo integrativo pari ad almeno il 15%, nei Comuni Reggio Emilia, Casalgrande, Correggio e Scandiano

Scade il 31 gennaio la possibilità per i proprietari di appartamenti e gli inquilini di ottenere un contributo economico e agevolazioni fiscali finalizzate alla ricontrattazione del canone in affitto in essere.
I proprietari che rivedono il vecchio contratto di locazione, al fine di ridurlo nella misura di almeno il 20%, potranno ottenere un contributo economico fino a 2.400 euro, oltre alle agevolazioni fiscali nazionali (Irpef) e locali (Imu).
In sede di domanda, i locatori potranno limitarsi a dichiarare la loro intenzione di stipulare il nuovo contratto di locazione a canone ridotto o di ridurre l’attuale canone e dovranno produrre la relativa documentazione entro 10 giorni dal momento della richiesta.

Il finanziamento, previsto dalla Legge 80/2014 integrata dalla Delibera di Giunta della Regione Emilia Romagna 1414/2014, è rivolto alle famiglie dei Comuni di Reggio Emilia, Casalgrande, Correggio e Scandiano che si trovino in difficoltà a sostenere i costi della casa.
Problema che oggi colpisce in particolare anche il ceto medio, i single e i giovani che non si possono permettere di acquistare un alloggio o di sostenere un affitto a canone di mercato.

I finanziamenti totali disponibili, che tengono conto anche del contributo integrativo dei Comuni pari ad almeno il 15% di quello regionale, sono di 1.186.927,94 euro e saranno destinati alle famiglie il cui valore ISEE non superi l’importo di 25 mila euro.

Per informazioni ci si può rivolgere presso l’Ufficio URP di Acer Reggio Emilia, in via Costituzione 6 a Reggio Emilia (tel. 0522.236611), oppure recandosi direttamente presso gli uffici negli orari di apertura al pubblico il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 8.30 alle 13, e il martedì e giovedì dalle 14.30 alle 17.

acer

Pubblicato in Archivio Taggato con: , ,