Gesti d’amore per costruire ponti di pace

Stampa articolo Stampa articolo

Sull’orribile strage di Parigi, Pax Christi Italia fa propria la dichiarazione di Pax Christi Francia. Concorda con la necessità di moltiplicare “gesti d’amore” per dissipare le ombre dei pregiudizi, costruire ponti di pace e realizzare, così, una grande mobilitazione contro la schiavitù della violenza, come auspicato da papa Francesco nel messaggio per la Giornata mondiale della marciapacepace del 1 gennaio 2015 “Non più schiavi ma fratelli”.
Con Pax Christi Francia abbiamo condiviso in questi anni presenze e gesti di pace in terra irachena, contro ogni violenza e intolleranza etnica e religiosa, per una convivialità delle differenze.
Ora, dopo questo massacro, l’impegno deve continuare con ancora maggiore determinazione.

Comunicato di Pax Christi Francia – 8 gennaio 2015
“Vogliamo esprimere il nostro orrore per il massacro che ha avuto luogo al giornale Charlie Hebdo Mercoledì, 7 gennaio.
Scioccati da questo atto criminale, noi ribadiamo che solo i valori dell’amicizia, della giustizia, del rispetto, della libertà, della tolleranza possono costruire una convivenza fraterna. Di fronte a coloro che hanno scelto la violenza per far trionfare le propria ideologia distruttrice, noi scegliamo di rifiutare tutto ciò che divide ed esclude.
Davanti a questa barbarie, noi imploriamo la giustizia, ma resistiamo all’odio per l’altro. La pace non può essere costruita se non rifiutando le tenebre del pregiudizio. Facciamo di tutto per far crescere questa pace con gesti di amore che possiamo fare gli uni nei confronti degli altri.
In questa doloroso momento, vogliamo assicurare alle famiglie e ai colleghi delle vittime tutta la nostra solidarietà.”

Pax Christi Italia

paxchristi

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: , ,