Banco Emiliano: dieci borse di studio a studenti dell’Appennino

Stampa articolo Stampa articolo

Si è conclusa in Appennino, a Cavola di Toano, la serie di incontri con i soci che Banco Emiliano ha realizzato nei giorni scorsi nelle diverse aree in cui opera con le sue 40 filiali e nel corso delle quali ha consegnato, complessivamente, 73 borse di studio a giovani studenti che si sono distinti per i loro meriti scolastici.
Oltre 400 persone si sono date appuntamento al Cavolaforum, dove sono stati anche ricordati i 149 soci che, nel 1982, fondarono l’allora Cassa Rurale e Artigiana di Cavola di Toano, poi divenuta Banca di Cavola e Sassuolo e, infine, protagonista della nascita di Banco Emiliano- Credito Cooperativo insieme a Banca Reggiana.
Nell’area appenninica, Banco Emiliano conta oggi 2.500 soci (con 285 nuovi ingressi nell’ultimo trimestre), una raccolta pari a 270 milioni.
Nel corso della serata, come si è detto, sono state consegnate anche 10 borse di studio (250 euro per le medie inferiori, 500 euro per le superiori e mille euro per la laurea quinquennale) ad altrettanti studenti che si sono distinti per merito nel loro percorso di studio, ottenendo il massimo dei voti.
Per le medie inferiori le borse di studio sono andate a Annalisa Magnani, Vanessa Reyna Montorsi, Andrea Muzzini e Samuele Teneggi.
Per il diploma alle superi sono stati premiati Filippo Lugari e Daniele Magnani, mentre i mille euro per la laurea sono stati consegnati a Sheila Chiesi, Grata Iori, Beatrice Amneris Magnaghi e Riccardo Volpi.

 

Banco-emiliano-studenti-premiati-in-montagna

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni Taggato con: , , ,