La Festa di Natale del Csi

Stampa articolo Stampa articolo

Anche il Centro Sportivo si ferma per i consueti auguri di fine anno sotto l’Albero e lo fa a modo suo, con una grande festa celebrativa durante la quale saranno assegnati premi importanti. Sabato 20 dicembre, come ogni anno, il CSI raduna tutti gli atleti di un’intera stagione, i dirigenti, i tecnici e i volontari che hanno contribuito alla riuscita di tante magnifiche iniziative, per condividere un momento insieme e di preghiera presso l’Oratorio Don Bosco di via Adua 79, con ritrovo fissato per le 16,30. Alle 17 il presidente Davide Morstofolini aprirà la “Festa di Natale” con una relazione consuntiva sull’attività di questo 2014 che volge al termine, dal titolo “Il Csi di Reggio: lo stato dell’Associazione”. Subito dopo prenderà la parola il direttore del Centro Sportivo italiano Cesare Bellesia che affronterà il tema “Il Csi compie 70 anni: proposte e programmi”, visto che proprio nel 2015 anche l’Ente di promozione sportiva reggiano festeggerà lo storico traguardo, dopo che nel 2014 dirigenti, giocatori e tecnici hanno partecipato al grande evento del 7 giugno in occasione del 70° anniversario del Csi nazionale. Alle 17,45 verranno assegnati cinque discoboli a livello provinciale: il primo andrà al nuovo sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il secondo al neo eletto presidente della provincia, Gian Maria Manghi e il terzo al vescovo di Reggio Emilia, Monsignor Massimo Camisasca, il quarto sarà invece del professor Luciano Gigliotti, ex allenatore di Stefano Baldini, attuale tecnico di tante stelle del panorama nazionale di atletica leggera, mentre il quinto verrà consegnato a Monsignor Pietro Iotti, unico socio fondatore ancora vivente del Centro Sportivo Italiano di Reggio Emilia.

Luciano-Gigliotti

Luciano Gigliotti

 

PREMIATE ANCHE LE SOCIETA’
Sarà inoltre premiata con un discobolo speciale la Galileo Giovolley del presidente Fernando Margini per i 50 anni di attività sul territorio reggiano e per i tanti successi ottenuti in questo periodo. Di seguito verranno assegnati anche altri riconoscimenti come quello alla società Onde Chiare di Alberto Costoli ed Enrico Cavazzoni, un gruppo sportivo nato nel 2008 che lavora a stretto contatto con le altre realtà natatorie del comitato provinciale Csi, come il Csi Nuoto Reggio e il Csi Ober Ferrari, dedicandosi soprattutto alla attività in acqua dei più piccoli (Scuola di avviamento), oltre a lavorare molto con le scuole della zona con progetti finalizzati alla promozione sportiva e all’integrazione dei ragazzi diversamente abili. Sarà premiata anche l’Uninuoto, che ha sede a Correggio, ma che spazia anche nel comune di Novellara, la società natatoria più importante della Bassa reggiana, punto di riferimento della zona da oltre 30 anni. Proprio all’Uninuoto nacque qualche anno fa una giovane promessa, Giorgio Paltrinieri. Fra le società premiate ci sarò anche FC Sesso, da oltre 50 anni al servizio dei più giovani, in una parrocchia alla periferia della città, una delle società più importanti per i valori educativi e sportivi portati avanti con determinazione in tutti questi anni.

galileo

Galileo

 

ALTRI PREMI INDIVIDUALI
Sul palco saranno chiamati a ricevere un riconoscimento anche altre figure importanti del mondo dello sport reggiano, come Elvira Gambarelli, pioniera del calcio a 5 femminile del Centro Sportivo di Reggio Emilia, dove iniziò l’attività alla fine degli anni ’90 e Danilo Croci, dirigente dell’Atletica Castelnovo Monti e del Volley Bismantova, che in tanti anni di attività ha contribuito, con ottimi risultati, a diffondere lo sport nel territorio del nostro Appennino. Di ritorno dal Messico, dove si sono disputati i Campionati Mondiali per amputati, verranno premiati Francesco Messori della Virtus Correggio, fondatore e capitano della Nazionale amputati Italia e l’arbitro del Centro Sportivo Marco Moreni, fra i migliori in assoluto, anch’egli protagonista ai recenti Mondiali messicani.

Francesco-Messori

Francesco Messori

ANCHE BASKET E TENNIS TAVOLO
Dopo i riconoscimenti individuali verranno effettuate le premiazioni alle squadre di basket ad opera di Giulio Gioveni, responsabile tecnico della sezione pallacanestro del Csi e quelle di tennis tavolo che fanno capo a William Santini. Le società premiate per queste due discipline saranno: Sport Club Casina, Correggio, Bibbianese, Basilicagoiano, Us Reggio Emilia, Pol. L’Arena e Arbor per il basket, Arsenal Cadelbosco, Tennis Tavolo Reggio Emilia e Audax Poviglio per il tennis tavolo. Sabato pomeriggio, inoltre, ci saranno altre due premiazioni importanti: verranno infatti assegnati due Discoboli d’oro a livello nazionale a due figure fondamentale del mondo Csi sui quali, però, il Comitato provinciale intende mantenere il più stretto riserbo per conferire maggiore importanza al riconoscimento e non rovinare a nessuno la sorpresa.

LA SANTA MESSA ALLE 18,30
Al termine delle premiazioni, alle 18,30, sarà  il vescovo Massimo Camisasca a celebrare la Santa Messa, presso la chiesa di Santa Croce. La giornata di festa proseguirà alle 20 con la cena conviviale e la tradizionale serata associativa per parlare un po’, tra amici, del presente e del futuro del  glorioso Centro Sportivo Italiano.

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , , ,