La Radio e il Filo Spinato

Stampa articolo Stampa articolo

La Radio e il Filo Spinato, spettacolo vincitore della rassegna “I Teatri del Sacro”, va in scena lunedì 15 dicembre (ore 21) all’Auditorium San Rocco di Carpi, nell’ambito delle iniziative per ricordare il 70° anniversario della morte di un carpigiano illustre il Beato Odoardo Focherini, avvenuta il 27 dicembre 1944 in un campo di concentramento nazista e riconosciuto martire per la fede. Questa proposta culturale La-radio-e-il-filo-spinato-loc-DEFviene proposta grazie alla collaborazione tra San Rocco Arte e Cultura, Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e la Diocesi di Carpi, attraverso il Gruppo di lavoro permanente, istituito per dare continuità all’opera di informazione e conoscenza sulla figura di Odoardo Focherini anche dopo la beatificazione avvenuta nel giugno del 2013.

La Radio e il Filo Spinato è un originale e brillante racconto per oggetti sulla vita di padre Massimiliano Kolbe, morto ad Auschwitz per mano nazista. Sullo sfondo di un palcoscenico spoglio, riempito pian piano dagli attori di oggetti, macchinerie, lampioni e marionette, emerge sotto un nuovo sguardo la figura eroica di padre Kolbe, il frate santo che ad Auschwitz non esitò a donare la vita per salvare un padre di famiglia.

La Radio e il Filo Spinato è uno spettacolo intenso e geniale di e con Roberto Abbiati e Luca Salata che rilegge una delle tragedie più grandi del secolo scorso.

Per informazioni
Auditorium San Rocco, via San Rocco, 1 – Carpi. 347 3263971 – Martedì e Giovedì

info@auditoriumsanrocco.it

 www.auditoriumsanrocco.it

 

 

Pubblicato in Archivio Taggato con: , , ,