Forza don Fabio!

Stampa articolo Stampa articolo

Sono ore di apprensione per la salute di don Fabio Ferrari, vicario parrocchiale a Castelnovo ne’ Monti. Don Fabio è stato colpito da emorragia cerebrale mentre il 29 novembre stava celebrando la Messa nel capoluogo montano.

Dopo i primi soccorsi la situazione è apparsa subito molto grave ed è stato trasportato all’Ospedale Maggiore di Parma. Attualmente le sue condizioni appaiono stazionarie anche se ancora critiche: i medici hanno constatato un lieve, ma significativo, riassorbimento dell’emorragia.

Domenica pomeriggio il Vescovo è andato a trovare don Fabio in Rianimazione. Per tutta la settimana a Castelnovo ne’ Monti alle 20.30 si recita il Rosario nella chiesa della Resurrezione, ma una maratona di preghiera attraversa tutta la diocesi: dal crinale alla Bassa si moltiplicano le veglie di preghiera, a Sassuolo è stato scoperto il Sacro Tronco e anche in Seminario, di cui don Fabio è stato vicerettore, si è vegliato per lui nella notte.

Nella serata di giovedì 4 dicembre, in cui i medici hanno confermato una situazione sostanzialmente stazionaria, don Fabio ha ricevuto la visita di don Roberto Bertoldi e don Carlo Pagliari, suoi compagni di ordinazione, che hanno pregato “con lui” il santo Rosario.

Le ultime notizie sulla salute di don Fabio rimangono immutate: coma farmacologico e stabilizzazione dei parametri vitali. Tempi lunghi per capire le prospettive.

Toccante la testimonianza di don Geli, parroco di Castlenovo ne’ Monti, che nell’omelia dell’Immacolata concezione ha ricordato il suo giovane viceparroco dicendo che don Fabio era consapevole di ciò che gli sarebbe potuto succedere a causa dei suoi problemi di salute. Ma nonostante questo si è sempre dimostrato sereno. E questa serenità è l’ultima cosa che è riuscito a trasmettere a chi gli stava intorno in quei momenti. .

C’è bisogno di continuare a pregare.

PRIMA-PAGINA06-12_FORZA-DON-FABIO

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana