Mostra sul presepe napoletano nel 700

Stampa articolo Stampa articolo

Si comincia a respirare aria di Natale in città. Sabato 29 novembre, alle ore 17.00, nella galleria Parmeggiani (C.so Cairoli) si inaugura “Il presepe napoletano nel 700 di Salvatore Carulli. La Madonna nera Montevergine (Avellino)”. Si tratta della rappresentazione tridimensionale della nascita del Cristo, le cui scene si sviluppano su di un piano ovale, che simboleggia il mondo, per 18 mq con una visione a 360°.

Carulli-pieghevole-stampa-1

Autore è Salvatore Carulli, nato ad Avellino nel 1951, che vive e lavora a Reggio Emilia dal 1974, affiancato nella realizzazione dell’opera da Antonio Bianchi, Michele Sassi, Massimilano Birra. Il complesso scenografico ritrae la “Madonna nera di Montevergine” e corrisponde a tutti gli stilemi del Presepe napoletano classico del ‘700 con i volti, le attività, i costumi di una capitale affollata e variopinta. L’inaugurazione della mostra si terrà alla presenza della capogruppo consiliare Donatella Prampolini Manzini (presidente Confcommercio) e di don Ercole Artoni.
Accompagna la mostra una nutrita serie di appuntamenti comprendenti laboratori didattici di recupero per bambini, concerti, cori, balli tradizionali che coinvolgono diverse etnie presenti in città. Durante l’apertura del presepe la galleria Parmeggiani ospita anche la mo¬stra dell’ artista reggiano Giuliano Iori dal titolo “Ter¬acqua”.
Il presepe sarà visitabile fino all’ 11 gennaio 2015 con i seguenti orari: feriali: 9.00-12.00, sabato e festivi: 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00, Lunedi chiuso. 8 dicembre: 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00, 1 Gennaio: 16.00 – 19.00 Ingresso gratuito
Info: Tel. 0522 – 451054 – 456477 musei@municipio.re.it Salvatore Carulli: 348 2571822
email: alfonsocarulli@yahoo.it

http://presepenapoletanonel700.googlepages.com

Presepe-Salvatore-Carulli1

Pubblicato in Archivio