Diecimila cappelletti per solidarietà

Stampa articolo Stampa articolo

Diecimila cappelletti al Parmigiano Reggiano e tanta solidarietà. Saranno questi, insieme agli altri piatti di Gianni d’Amato, superchef del Caffè Arti&Mestieri di Reggio Emilia e del Rigoletto di Reggiolo, purtroppo chiuso da oltre 2 anni per le conseguenze del terremoto 2012, e di Giovanna Guidetti, chef e titolare dell’Osteria la Fefa di Finale Emilia, e le centinaia di persone che parteciperanno all’evento per finanziare progetti di solidarietà i protagonisti della Grande Cena di Boorea, che torna mercoledi 3 dicembre 2014 nell’ormai tradizionale scenario del Salone delle Feste di Correggio in via Fazzano. Gli chef come sempre verranno alla Grande Cena senza percepire alcun compenso.
Le attività che saranno finanziate dagli ospiti della Grande Cena saranno di nuovo l’ospedale psichiatrico di Ambokala in Madagascar del Centro Missionario Diocesano, gestito dalla giovane ingegnere reggiana Enrica Salsi, e il progetto della ong Gvc di lotta allo human trafficking e allo sfruttamento di ragazze cambogiane vittime di processi di migrazione clandestina in Thailandia.

Menu-e-Brochuere-della-Grande-Cena-1

 

Inoltre Boorea effettuerà due donazioni alle comunità di Finale Emilia e di Reggiolo, in segno di solidarietà per le gravi conseguenze patite dalle due località della Bassa in seguito al terremoto del 2012.
Le caratteristiche salienti della XV edizione della Grande Cena sono state illustrate  in una conferenza stampa a cui hanno partecipato il presidente di Boorea Luca Bosi, il consigliere comunale Domenico Cecere in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di San Martino in Rio, il direttore del Centro Missionario Diocesano don Gabriele Carlotti, il presidente provinciale di Auser Sandro Morandi, la vicepresidente di Gvc Patrizia Santillo, Danila Forti di Coop Consumatori Nordest, Vladimiro Ferretti di Coopservice, Ilaria Morandi di Coopselios e Adriano Milelli di Unieco.
Il prezzo di partecipazione, 30 euro, rimane relativamente popolare, soprattutto se paragonato a quello di altre charity dinner.

La prenotazione è obbligatoria a uno dei seguenti numeri di telefono: 0522-299356, 0522-630711,0522-636714.

La serata è dedicata alla memoria dei volontari scomparsi Alberto Rossi, Velmore Davoli ed Enrico Giusti.

Menu e Brochuere della Grande Cena

_RED4440

 

 

Pubblicato in Archivio