“Il mio nome è nessuno”

Stampa articolo Stampa articolo

Sostenere la Mensa del Vescovo e provvedere al restauro della Chiesa dei Santi Carlo e Agata sono gli obiettivi che si è posto il noto scrittore e archeologo Valerio Massimo Manfredi che, ancora una volta, testimonia il forte legame con la città di Reggio Emilia e i suoi abitanti portando in scena al Teatro Municipale “Valli”, martedì 11 novembre, alle 20.30, lo spettacolo “Il mio nome è nessuno”, tratto dal suo omonimo best seller, il cui ricavato sarà devoluto interamente in beneficenza.

Una riproposizione teatrale delle pagine più suggestive dell’omonimo testo edito da Mondadori – secondo atto della trilogia di Ulisse – interpretato da due attori d’eccezione Isabelle Adriani e Sebastiano Somma, curato nella regia da Fabio Torrembini, con le musiche di Cristian Carrara e prodotto da Michele Galli e dal reggiano Vittorio Palazzi Trivelli.

Particolarmente curata anche la scenografia, arricchita dalle opere grafiche di Giulia Manfredi che animano lo sfondo del palcoscenico di immagini evocative, accompagnate da un gioco suggestivo di luci, colori e musiche che esaltano il racconto epico delle straordinarie avventure di Odysseo e dei cinque personaggi femminili – maga Circe, dea Calypso, principessa Nausicaa, regina Penelope, dea Atena – interpretati dalla Adriani e sottolineati in tutta la loro bellezza dagli abiti disegnati appositamente da Versace.

Le imprese gloriose di Odysseo, raccontate in questo reading show, dall’autore Valerio Massimo Manfredi, con la produzione del Centro formazione alta cultura di Carpi, hanno debuttato al Teatro dell’Opera di Roma e martedì verranno riproposte nella magnificenza del teatro reggiano per una finalità benefica per la città a cui tutti siamo invitati a rispondere.

ilmionomenessuno1

ilmionomenessuno

Pubblicato in Archivio