Testimonianze matildiche nel Museo Diocesano

Stampa articolo Stampa articolo

Ricorre nel luglio del 2015 il IX° centenario della morte di Matilde di Canossa, la cui figura si intreccia con la lotta per le investiture, oggetto del programma di studio sia delle scuole medie che superiori.
L’influenza della grande Contessa si avverte anche in campo architettonico: numerosi castelli – Canossa, Rossena, Carpineti, solo per parlare del territorio reggiano – e chiese recano la sua impronta.
Per fornire ai docenti strumenti di lettura di quel periodo medievale e percorsi di visite che possano consentire di conoscere manufatti di quell’epoca, il Museo Diocesano e l’UCIIM promuovono un incontro di studio sul tema “Testimonianze matildiche nel Museo Diocesano di Reggio Emilia”.
Sarà mons. Tiziano Ghirelli, direttore del Museo e dell’Ufficio Diocesano Beni Culturali, a illustrare le opere e soprattutto a evidenziare il significato simbolico.
L’incontro avrà luogo lunedì 27 ottobre 2014 alle ore 16.00 presso la sede del Museo Diocesano, con ingresso da via Vittorio Veneto 6 – Reggio Emilia.
Le testimonianze raccolte nel Museo saranno contestualizzate nell’epoca in cui Matilde visse ed operò e nel territorio su cui si estendeva la sua giurisdizione, con un intervento della prof. Aurelia Fresta.
All’illustrazione farà seguito una visita guidata – a gruppi di un massimo di 20 persone — al Museo, con particolare attenzione alle opere di epoca matildica.

ReggioEmilia_MuseoDiocesano

Un’immagine dei reperti presenti nel Museo Diocesano

Pubblicato in Archivio