Presentato il sussidio biblico pastorale

Stampa articolo Stampa articolo

Nel corso delle assemblee degli operatori pastorali è stato presentato il sussidio biblico pastorale “In Cristo ci ha scelti e con lui ci ha fatto rivivere” disponibile presso l’ufficio catechistico in Seminario. Hanno collaborato per la sua realizzazione: Giovanna Bondavalli, Antonio Burani, Paolo Crotti, Giorgio De Benedittis, Giuseppe Dossetti, Matteo Gandini, Giordano Goccini, Filippo Manini, Achille Melegari, Angelo Orlandini, Alessandro Ravazzini.

Riportiamo l’introduzione del Vescovo:

Carissimi fedeli, anche quest’anno abbiamo scelto di lasciarci accompagnare  da un testo biblico nella preghiera, nell’attività pastorale e missionaria. Come infatti abbiamo avuto occasione di meditare lo scorso anno, è lo Spirito che guida la crescita della Chiesa attraverso l’annuncio della buona notizia, la testimonianza di chi l’ha accolta, i sacramenti e i diversi ministeri.

Dopo aver riflettuto sulla fede personale (il ciclo di Abramo) ed ecclesiale (gli Atti degli apostoli], di fronte ai diversi cambiamenti che stiamo vivendo, avvertiamo per la nostra Chiesa l’esigenza di sostare ancora su ciò che è essenziale. Per questo abbiamo scelto come testi le lettere paoline agli Efesini e ai Colossesi. Due lettere “sorelle”, che hanno molti richiami al loro interno, e che sottolineano l’importanza dell’essere radicati in Cristo principio e pienezza di tutte le cose. Solo rimanendo attaccati alla vite e approfondendo la nostra vocazione battesimale, possiamo passare dall’uomo vecchio all’uomo nuovo, trovando in Lui la radice vera dell’unità e della comunione per portare ancora oggi nel mondo il frutto di una testimonianza luminosa.

Abbandonando lo stile narrativo dei testi degli scorsi anni, ci troveremo di fronte ad una visione profonda e sintetica, ma non per questo meno concreta, della vita rristiana e del disegno di salvezza del Padre che si è compiuto in Cristo. L’invito è anzitutto quello di accostarci direttamente ai testi. Il sussidio proposto, infatti, rimane uno strumento, che vuole agevolare attraverso alcune note e spunti tematici la lettura e la preghiera. Sarà poi compito degli uffici pastorali a-ualizzare il messaggio delle lettere proponendo dei percorsi per i cammini dei giovani e degli adulti.

Lasciamo che l’ascolto personale e comunitario della Parola di Dio accresca il nostro sguardo di fede, interroghi le nostre relazioni, ci sostenga nella lotta spirituale e ci riconcili nella carità per formare in Cristo un unico corpo. Ringrazio chi si è impegnato per preparare questo sussidio e all’inizio del nuovo anno pastorale benedico tutti di cuore.

 + Massimo Camisasca

Sussidio biblico pastorale

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana