Grande risposta alla colletta per l’emergenza Iraq

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 27 settembre 2014-

Nella solennità dell’Assunzione della Beata Vergine il Vescovo aveva rivolto un appello alla Diocesi affinché si raccogliesse in preghiera per i fratelli dell’Iraq, perseguitati e costretti a lasciare le loro case. Il Vescovo al tempo stesso chiedeva ai fedeli di contribuire concretamente all’emergenza con una colletta straordinaria.

Le somme raccolte sono state consegnate durante la processione offertoriale della Messa solenne dell’8 settembre in Ghiara; l’ammontare complessivo è quindi stato trasmesso al Patriarca dei Caldei monsignor Luis Sako.
Oggi monsignor Camisasca, attraverso la lettera autografa che riproduciamo a fianco, rende noto l’importo che è stato possibile far pervenire.

lettera-pro-Iraq

Pubblichiamo di seguito la risposta riconoscente di monsignor Sako.

IL GRAZIE DI MONSIGNOR SAKO
“Eccellenza Reverendissima,
ringrazio di cuore la vostra partecipazione alla nostra sofferenza, e specialmente pregando il Signore per noi. Siamo una Chiesa sofferente e martire. La nostra gente vive una vera Via crucis; noi cerchiamo di aiutarla, specialmente a non perdere la speranza. Grazie per il vostro gesto di generosità. Il Signore vi ricompensa cento volte tanto.
Ho chiesto a mons. Nona, responsabile del comitato, di accusare il ricevimento del denaro.
Vi assicuro la mia preghiera.

+ Louis Raphael I Sako

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana