Comer Industries eccellenza reggiana nel settore eolico

Stampa articolo Stampa articolo

Comer Industries partecipa a WindEnergy Hamburg, la manifestazione internazionale per i produttori globali onshore e offshore del settore eolico, che si è aperta ad Amburgo (Germania) il  23 settembre scorso, presso il centro espositivo della Hamburg Messe.

Alla manifestazione di Amburgo (23-26 settembre 2014), Comer Industries si presenta come partner tecnologico dei maggiori costruttori di generatori eolici, in particolare offshore, grazie alla qualità ed efficienza dei prodotti e all’eccellenza operativa.

Grazie alle proprie competenze tecniche e alla vasta esperienza di installazioni su turbine eoliche, Comer Industries progetta, costruisce e vende sistemi Yaw & Pitch per generatori eolici di tutte le taglie.
Dalle prime applicazioni delle proprie soluzioni su piattaforme eoliche della classe megawatt nel 1997, l’azienda ha continuato a investire in ricerca applicata, tecnologia e innovazione, focalizzandosi, in particolare, sull’affidabilità e le performance del prodotto.
Nel 2001, nasce il team dedicato al settore eolico; inoltre, per testare le soluzioni per questo mercato, il Centro Ricerche di Meccatronica dell’azienda si arricchisce di nuovi banchi prova all’avanguardia. Nel 2011, questo laboratorio di eccellenza si dota di una cella climatica di cinquantaquattro m3, per eseguire test in condizioni estreme di temperatura, da – 40°C a 80°C. L’anno successivo, i sistemi Yaw di Comer Industries sono installati su turbine da 7 MW e, nel 2013, da 8 MW.
Comer Industries ha una posizione di leader nelle applicazioni eoliche off-shore. Un caso di successo in quest’ambito è il parco eolico London Array, nel Regno Unito, con 175 turbine, per un totale di 630 MW.
Anche le operations seguono gli sviluppi del prodotto e le esigenze dei clienti: due nuovi stabilimenti a Matera e a Shaoxing (Cina) vengono costruiti per la produzione di soluzioni Yaw & Pitch nel 2007 e nel 2008.
Con l’obiettivo dell’eccellenza operativa, l’azienda ha introdotto il Comer Production System (CPS) nel 2009: il CPS ottimizza i processi produttivi, sulla base della metodologia Lean Manufacturing.
Nel 2012, il plant di Matera viene ulteriormente ampliato, per una superficie complessiva di 19.200 m², e dotato di nuove tecnologie di processo, come il trattamento termico e la verniciatura.

Le soluzioni in mostra a WindEnergy Hamburg sono il risultato dell’evoluzione della gamma Comer Industries nel corso degli anni: nel 2009 nuovi riduttori Yaw a elevata densità di coppia sono stati introdotti nel mercato e ulteriormente migliorati, per una maggiore efficienza e compattezza.
I prodotti Comer Industries presenti ad Amburgo includono le serie Yaw PG -1603 DSP, a elevata densità di coppia e dotata di limitatore di coppia incorporato, e PG 1904, che si distingue per la notevole efficienza e compattezza. Entrambi i prodotti richiedono un livello di manutenzione estremamente ridotto. In mostra, inoltre, il riduttore Yaw PG-4205 LFPE, una soluzione molto efficiente e a elevata capacità di coppia, e il riduttore Pitch PGA-703 LFPE, caratterizzato da un gioco angolare minimo che evita pericolose sollecitazioni e vibrazioni sulla struttura del generatore.

Comer_Mechatronics_Research_Center

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura