La nuova stagione teatrale de La Bottega

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 21 settembre riapre lo spazio della Compagnia Quinta Parete.

La seconda stagione de La Bottega, lo spazio culturale della Compagnia Quinta Parete, è indirizzata a indagare il tema del Maschile e Femminile dentro ognuno di noi: domenica 21 settembre, in occasione della tradizionale Fiera di Casalgrande, si entrerà insieme nel vivo del tema e verranno presentati i corsi e gli spettacoli della rassegna 2014-15 con una grande festa.

La Bottega riaprirà i battenti alle ore 16 con la presentazione dei corsi per bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni; alle ore 18 si potrà gustare insieme un aperitivo e proseguire con la presentazione dei corsi per adulti. Non mancherà un’esibizione di Tango e Tango Queer, mentre ad animare la serata provvederanno i Charlie Shuffle Big Band con un immancabile concerto e drink per tutti fino a sera.

Perché “Maschile Femminile”? La nostra educazione, la socialità, l’organizzazione della società non fanno che differenziare, separare uomo e donna, maschio e femmina, creando una scissione continua e perpetuata di un’unica energia che sta dentro ognuno di noi e che ci muove verso il riconoscimento del nostro Io. Così accade che le sfumature della certificata realtà biologica diventano “casi”, differenze, imbarazzi, repressioni, incomprensioni.

Uomini e donne non si riescono a relazionare dimenticando che prima di tutto sono persone, uguali, con lo stesso potenziale e molteplici possibilità di esprimerlo.

In un mondo in cui ci stiamo sempre più allontanando dal “sentire” i nostri bisogni, i nostri desideri, il profumo di chi siamo veramente, Quinta Parete vuole attraverso gli spettacoli e le attività educative della stagione riflettere su questo: come possiamo ricongiungere il maschile e femminile che è dentro ognuno di noi, per riprendere il dialogo, per ritornare a sentirci completi.

La stagione di spettacoli è caratterizzata da un appuntamento al mese, quest’anno in doppia replica venerdì e sabato: La Bottega ospita artisti e compagnie provenienti dal territorio nazionale, per sviscerare insieme uno dei mille aspetti di questo intricato e affascinante argomento.

qp_fb

Alcune anticipazioni: imperdibile sarà l’incontro con Bergonzoni che presenterà il suo nuovo libro “L’amorte”.

Altro spettacolo pluripremiato sarà “Mio figlio era come un padre per me” di Diego e Marta Dalla Via, vincitori delPremio Scenario 2013 e Premio Hystrio-Castel dei mondi 2014.

Ospiti graditissimi, tornano in Bottega Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi con il pluripremiato spettacolo Due passi sono.  Mentre la compagnia Babilonia Teatri in collaborazione con La casa dei risvegli presenta Pinocchio, spettacolo amatissimo che vede in scena un concittadino di Castellarano.

Come da tradizione uno spettacolo della stagione è stato scelto attraverso il bando per compagnie indipendenti “LA BOTTEGA SECONDA STAGIONE”: questa edizione la vince Teatro Forsennato, la compagnia romana di Dario Aggioli, con “Pornomondo”, la docu-fiction sull’eros che ha sconvolto la capitale.

Le compagnie ospiti saranno intervallate da produzioni della Compagnia Quinta Parete, tra cui “Parlami d’amore” di Francesca Gerli e “Album di famiglia” di Nadia Dalle Vedove, il nuovo spettacolo sulla famiglia per bambini dell’infanzia.

Si potrà acquistare l’abbonamento della Bottega per sostenere il progetto e guardare tutti gli spettacoli a costi ridotti e da posti comodi.

La Bottega riaprirà anche e soprattutto con numerosi corsi per bambini, ragazzi e adulti, che saranno un’ottima possibilità di sperimentarsi nel tempo libero invernale. I corsi insegnano a socializzare e a confrontarsi con gli altri, e attraverso il divertimento, a superare insicurezze e paure. Il teatro è per tutti, è una grande occasione per stare insieme fino a raggiungere l’obiettivo comune: la partecipazione.Senza dimenticare il valore aggiunto de La Bottega: un luogo pensato e studiato per fare laboratori, bello e ospitale, caldo e accogliente come una casa.

Oltre ai corsi di teatro condotti da Enrico Lombardi, Fadia Bassmaji, Davide Villani e Silvia Scotti, si potrà sperimentare il gusto dell’improvvisazione teatrale con Gino Andreoli e danzare con Paolo Orsini e Rossella Villani sulle note affascinanti del tango argentino.

Il tango avrà anche un ulteriore sviluppo in un corso di tango queer, condotto da Paolo Orsini e Federico Barbieri: un tipo di tango che si propone di uscire dai codici tradizionali e di rendere possibile scegliere liberamente il ruolo che si desidera ballare e il sesso della persona con la quale si desidera ballare.

Sono numerosi e accattivanti anche i seminari di formazione, come “La maratona bioenergetica” condotta da Stefano Masotti e il seminario “Maschio e Femmina li creò” condotto dalla Compagnia Atopos che indaga da anni il tema.

Sarà riservata una particolare attenzione agli under 18 con “Chiamata alle arti”: Quinta Parete in collaborazione con il Teatro Fabrizio De Andrè di Casalgrande, il Museo Cervi, i Comuni di Casalgrande, Rubiera e in entrata Albinea, Scandiano si pone l’obiettivo della produzione di uno spettacolo teatrale che vedrà il coinvolgimento di una trentina di ragazzi delle scuole superiori della zona del Comprensorio Ceramiche sul tema della ribellione a partire dalla memoria della resistenza.

Per Informazioni:

La Bottega – via Botte 16/a Casalgrande (RE)

Tel/Sms/WhatsApp 342.9337099

Mail: segreteria@quintaparete.org

Web: www.quintaparete.org

Facebook: www.facebook.com/CompagniaQuintaParete

Twitter: http://twitter.com/QuintaParete

 

 

Pubblicato in Archivio