Concerto Soli Deo Gloria in memoria dei coniugi Paolo e Maria Grazia Simonazzi

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 21 settembre, ore 18, presso la Chiesa di San Francesco da Paola,  via Emilia all’Ospizio 62, concerto d’organo di Renato Negri in memoria dei coniugi Paolo e Maria Grazia Simonazzi.

Interprete:

Renato Negri : nato a Reggio Emilia, ha conseguito presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma la Maturità Artistica ad indirizzo musicale ed il Diploma in Organo e Composizione organistica sotto la guida di Stefano Innocenti.
Presidente dell’Associazione Italiana Organisti di Chiesa dal 1998 al 2007, Renato Negri è impegnato da anni nell’attività concertistica, partecipando intensamente alla vita musicale della sua Città ed esibendosi in più occasioni in Italia e all’estero, sia come organista solista che come continuista.
Fra il suo repertorio spicca l’esecuzione integrale all’organo, in un’unica serata, dell’Arte della Fuga BWV 1080 di J. S. Bach, mentre nel 2007 si esibisce al fianco dell’ensemble Il Teatro delle Note della Fondazione A. Toscanini di Parma.
Come Maestro di Cappella e Organista Titolare dell’organo – inserito nell’Orgelführer Europa, prestigiosa guida agli organi più importanti del Continente – costruito da Pierpaolo Bigi presso la chiesa di San Francesco da Paola di Reggio Emilia ha creato e curato una stagione concertistica che ha visto esibirsi i più grandi nomi del mondo musicale (Gustav Leonhardt, Simon Preston, Ton Koopman, Trevor Pinnock, Marco Rizzi, Bruce Dickey, Arnoldo Foà, Andrea Griminelli e tanti altri).
Nel 2005, su iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Reggio E., è nata Soli Deo Gloria, Organi, Suoni e Voci della Città, una nuova, più ampia e qualificata rassegna, di cui Renato Negri è direttore artistico.
E’ del 2006 la sua nomina a organista titolare del Teatro Municipale “Romolo Valli”, ove è ubicato lo storico Organo Montesanti del 1815, ed ha inoltre al suo attivo alcune incisioni su CD dedicate a J. S. Bach e alla valorizzazione del patrimonio organario reggiano.
Dal 1996 al 2011 è stato operatore culturale presso l’Assessorato alla Cultura e Università del Comune di Reggio Emilia con l’incarico di organizzazione, coordinamento e promozione di tutte le attività musicali promosse, in collaborazione o patrocinate dal Comune di Reggio Emilia.
Nel Duomo di Modena ha avuto l’onore di accompagnare all’organo il flautista Andrea Griminelli durante il funerale di Luciano Pavarotti; nel 2008, in occasione della riapertura della Cattedrale di Reggio Emilia dopo i restauri, ha diretto in veste di maestro di concerto al cembalo la Messa in si minore di J. S. Bach, con il Coro del Friuli Venezia Giulia e l’orchestra ungherese Capella Savaria.
Nel 2009 ha fondato e dirige la Capella Regiensis (Cappella Musicale di Reggio Emilia), con la quale si sta dedicando prevalentemente all’esecuzione delle Cantate di Bach.
Nel 2010 è maestro di concerto al cembalo nel Magnificat BWV 243a e nella cantata BWV 80 di Bach con l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna ed il Coro del Friuli Venezia Giulia, opere eseguite a Reggio Emilia, Cortina d’Ampezzo e nella Basilica magistrale della Steccata a Parma.
Diverse sue interpretazioni sono state presentate da Paolo Terni a Rai Radio Tre.
A seguito della donazione da parte della famiglia Ovi-Chicchi nel 2007 dell’organo meccanico Hillebrand, Renato Negri insegna Organo all’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti, sede “A. Peri”.

Programma di sala 21 settembre

RenatoNegri

Renato Negri

Pubblicato in Archivio