“Amarcord” a Pieve di Guastalla, “Li machinini e i trenin”…

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 31 agosto la tradizionale manifestazione promossa da Banco Emiliano

Saranno macchinine e trenini (“Li màchinini e i trènin”) i protagonisti dell’edizione 2014 di “Amarcord”, il tradizionale appuntamento di fine agosto promosso a Pieve di Guastalla da Banco Emiliano in collaborazione con la pro loco di Guastalla, l’Associazione Guastalla Ambiente, la Sagra di Pieve di Guastalla e il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

Un viaggio affascinante – in programma domenica 31 agosto – fra laboratori di modellismo statico, plastici di treni con binari e trenini per far giocare i più piccoli, per arrivare a dimostrazioni di macchinine radiocomandate da rally estremo a cura dell’Associazione Modellisti Reggiani.

Fra memorie, spettacolo, giochi e curiosità, dalle 15,30 alle 18,30 si animerà così piazza don Teobaldo Soragna, a Pieve di Guastalla, intitolata ad uno dei grandi artefici della storia delle cooperazione di credito reggiana e dove, poco più di un anno fa, è andata a collocarsi la nuova sede guastallese di Banco Emiliano e la filiale attiva nella frazione.

macchinine

“Amarcord” – che rientra nelle diverse e consolidate iniziative di carattere sociale promosse da Banco Emiliano – è uno dei più attesi appuntamenti delle manifestazioni guastallesi, andando ogni anno alla riscoperta di una tradizione, di una storia, di oggetti e beni legati alla cultura della “bassa” reggiana, così come è avvenuto negli anni per i barcaioli, il tosone, i burattini e altre figure ed oggetti cui si lega la storia della “gente del Po”.

Quella di domenica 31 agosto sarà, come di consueto, una giornata particolarmente intensa, con il susseguirsi di momenti di spettacolo, iniziative culturali, sport, degustazioni di prodotti tipici.

Il programma della manifestazione prevede, alle ore 9.00, l’apertura del mercato “Terra dei Gonzaga”, mentre alle 10.30 è previsto un “Vespa raduno”, con sfilata del motociclo che segnò gli anni sessanta sulle due ruote.

Alle 15,30, in piazza Soragna – e in contemporanea con l’avvio dei laboratori di modellismo – partirà una pedalata alla riscoperta dei prodotti e dei sapori locali, con visite in aziende agricole e  degustazioni di miele, formaggi freschi, Parmigiano-Reggiano, yogurt e gelato preparati con latte appena munto.

Sempre nel pomeriggio, in piazza Soragna, sarà possibile degustare salumi, pane e “lùadel” (ghiotte focaccine con strutto, cotte al forno e prodotte esclusivamente da un ristorante e da un panificio a Pomponesco, sulla sponda mantovana del Po), mentre per tutta la giornata saranno disponibili giochi gonfiabili e animazioni per i bambini.

Alle 21.00, infine,  la compagnia “Musical Project” di Dosolo metterà in scena – all’interno della struttura della Sagra di Pieve di Guastalla – “We are the musical”, ovvero una sequenza delle più belle canzoni e atmosfere che hanno caratterizzato gli spettacoli del genere musical nel mondo; sul palcoscenico oltre 50 tra musicisti, cantanti, attori, ballerini.

 Gino Belli

Pubblicato in Archivio