A Castelnovo ne’ Monti, il 2 agosto, torna la “Notte Rosa”

Stampa articolo Stampa articolo

Giunta alla sesta edizione, in questi anni si è consolidata come uno degli eventi principali e più attesi dell’estate appenninica, per la ricchezza delle proposte, rivolte a tutte le età, per il divertimento che offre a giovani e famiglie, per la valorizzazione complessiva del paese capoluogo dell’appennino. La “Notte Rosa” 2014 si svolge sabato 2 agosto, ed è stata ufficialmente presentata questa mattina nella sede della Croce Verde a Palazzo Ducale, alla presenza di diversi commercianti ed esercenti del paese, che ne sono i principali artefici (tra gli altri presenti Giandomenico Reverberi, Sandra Tagliati, Gianluca Favali, Roberto Zanini), Omar Zini e Valter Davoli per la Croce Verde e l’Assessore alla Promozione del Territorio Chiara Borghi per l’Amministrazione comunale.

“La Notte Rosa – hanno spiegato gli organizzatori – è resa possibile grazie alla collaborazione e partecipazione di tutti i commercianti e gli esercizi del paese che espongono il logo ufficiale con la dicitura “Io ci sto”. Nasce fin dalla prima edizione con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere le eccellenze commerciali del paese anche fuori dai confini dell’Appennino, visto che ogni anno arrivano migliaia di persone da tutta la regione. Per questo abbiamo detto no alle tante richieste che ci sono pervenute per mettere banchetti ed esposizioni varie provenienti dall’esterno”.

Un altro aspetto su cui gli organizzatori pongono forte attenzione è che la festa sarà per tutti: “Ogni anno abbiamo tante famiglie con bambini, ed anche persone di una certa età, perché ci sono iniziative che sono rivolte davvero a tutti. Anche quest’anno ad esempio la parte di via Roma vicina ai giardini pubblici di Bagnolo sarà dedicata soprattutto ai bambini, con gonfiabili, giochi, proposte musicali e gastronomiche ad hoc. Poi ovviamente con l’avanzare dell’orario, visto che la festa durerà tutta la notte, le attività saranno maggiormente rivolte alla fascia dei giovani, ma ci sono proposte davvero per tutti i gusti”.

In occasione della “Notte Rosa” i negozi potranno tenere aperto fino alle 3 del mattino, la musica potrà andare avanti fino alle 4, ed i bar resteranno aperti fino alle 4.30, prima di concludere come da tradizione con la colazione offerta dai commercianti sulla pineta di Monte Bagnolo, aspettando l’alba. Inoltre il centro del paese vedrà le strade principali e le piazze chiuse al traffico a partire dalle 18, nello specifico via Roma dalla zona di fronte al Centro culturale polivalente e fino all’Ufficio postale, via Dante, e le piazze Peretti, Martiri e Matteotti.

Dalle 19 in avanti via con le proposte, dall’aperitivo alla possibilità di cenare con specialità tipiche, tanta musica dal vivo, dj set, animazione artistica, attività di fitness, balli, ed in particolare all’Isolato Maestà e in Piazza Peretti gli spettacoli acrobatici con ballerini sospesi, visto che il tema principale di questa edizione sarà proprio l’aerial dance.

“Ci fa davvero molto piacere – ha spiegato Chiara Borghi – vedere come nell’organizzare la Notte Rosa i commercianti siano profondamente convinti ed impegnati. Una manifestazione che basa il suo successo sulla condivisione di intento: è la strada che a livello generale vogliamo perseguire nell’ambito della promozione del territorio, costruendo anche nuove sinergie a livello dell’Unione dei Comuni dell’Appennino”.

L’invito finale è a partecipare alla Notte Rosa di Sabato ovviamente, “che – specificano gli organizzatori – ci sarà qualsiasi sia la situazione climatica in questa pazza estate”.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura