Il 15 luglio a Masone un incontro sulla Custodia del Creato

Stampa articolo Stampa articolo

Martedì 15 luglio alle 21 a Reggio Emilia, presso la chiesa di Masone, si terrà l’incontro con Humberto Florencio Manquel, attivista dei diritti umani e dei diritti della Terra, rappresentante del glorioso popolo Mapuche (che letteralmente significa “gente della terra”), minoranza etnica di circa un milione di persone, sopravvissuta ad ogni tipo di violenza coloniale (spagnola), di oppressione politica/militare (sotto Pinochet) e di invasione industriale (sotto il governo Piñera, per gli accordi con le multinazionali, in primis Benetton per la terra ed Enel per l’acqua).

Attualmente Manquel si trova a Bruxelles su invito dell’UE per discutere del tema della terra, dell’acqua e dell’energia nella Patagonia cilena, a grave rischio di privatizzazione, con conseguente esproprio di immensi territori dove la natura, le foreste, i ghiacciai, l’acqua sono incontaminati, in un ecosistema naturale perfettamente rispettato e conservato. Il popolo mapuche è una delle poche minoranze che ancora restano e resistono, in tutta l’America del Sud. Molte altre sono già state spazzate via dalla colonizzazione e dalla industrializzazione. Questo non è un dramma solo mapuche o cileno, ma planetario. Il 15 luglio avremo quindi una chance unica per ascoltare e confrontarci con un testimone/martire di una lotta secolare ed attualissima, portata avanti da una minoranza a nome dell’intera umanità; è importante che l’appuntamento sia partecipato da tutti perché è una serata unica, dal punto di vista della sensibilità e responsabilità culturale/sociale/ecologica.

Mapuche-Masone

L’incontro è organizzato dall’unità pastorale “Madonna della Neve” (un altro evento sempre legato al tema della Custodia del Creato si è tenuto il 6 luglio http://www.laliberta.info/2014/07/05/a-monteduro-il-6-luglio-per-la-custodia-del-creato/), in collaborazione con l’Associazione Ecomapuche, il Centro Missionario Diocesano, Punto Pace Pax Christi Reggio Emilia, la sezione reggiana della Federazione Nazionale Pro Natura e il Comitato Acqua Bene Comune di Reggio Emilia.

 

Pubblicato in Archivio