Seconda prova del campionato provinciale del Centro Sportivo

Stampa articolo Stampa articolo

Grande successo a Scandiano per la seconda prova del campionato provinciale individuali del Centro Sportivo, organizzato la settimana scorsa dalla Polisportiva Atletica Scandiano e dalla Calcestruzzi Corradini Excelsior che ha messo in luce tanti atleti reggiani e non solo nella splendida struttura dello stadio Torelli, perfetto per le gare di atletica leggera.

Per quanto riguarda gli atleti di casa nostra, nei 100 metri uomini Francesco Antichi dell’Atletica Castelnovo Monti arriva secondo, dietro al bolognese Giuseppe Valli, mentre negli 800 metri va segnalato l’ottimo 3° posto di Yassin Bouih dell’Atletica Reggio col tempo di 1’52’38’’: il suo risultato gli è valso il nuovo record personale. I reggiani sono andati invece malino nei 5000 metri dove hanno primeggiato i modenesi col successo di Alessandro Giacobazzi de La Fratellanza; il primo reggiano in classifica è Bruno Benatti della Sintofarm, quindicesimo.

Nel salto triplo Giacomo Tagliati dell’Atletica Castelnovo Monti arriva secondo, dietro al bolognese Luca Ruaro, mentre nel giavellotto Ali Shan Azmat, portacolori della Sintofarm, sale sul gradino più alto del podio con la misura di 52.50.

Sul fronte femminile Barbara Bressi della Self Montanari & Gruzza strapazza tutti sui 5000 metri, concludendo la corsa col magnifico tempo di 16’52’’77. Al secondo posto si classifica un’altra atleta reggiana, che però gareggia con la casacca del Cus Parma, Veronica Paterlini, che chiude la gara con in 17’09’’43. Sui 1500 termina alla grande anche Elena Rango della Corradini Rubiera che taglia il traguardo per seconda col tempo di 5’04’’37.

Cambiando disciplina, nel salto in alto, sale sul gradino più alto del podio la reggiana Maria Carolina Gatti dell’Atletica Reggio, mentre Rossella Mattioli, sempre  dell’Atletica Reggio, conquista l’oro nel salto in lungo raggiungendo la misura di 5.27mt. Nei 100 metri donne, serie unica, buon secondo posto di Valentina Castellarani dietro alla modenese Valentina Sanguedolce.

Nella seconda prova individuale del Centro Sportivo non potevano mancare, ovviamente, le competizioni giovanili. A Scandiano, infatti, nella categoria Cadetti vince Roberto Boni della Self Atletica Montanari Gruzza, prima nella specialità dei 1000 metri, mentre Zaynab Dosso della Corradini Rubiera taglia il traguardo davanti alle dirette concorrenti negli 80 metri piani. Nella categoria Ragazzi doppio successo per Nicolò Preti della Sintofarm nei 60 metri e nel salto in lungo, stesso discorso vale per Giulia Guariello, compagna di squadra di Preti, prima sul traguardo nelle medesime discipline. Nel Vortex, invece, vince Bianca Fraracci della Corradini. Nella categoria Esordienti, nei 60 metri è più veloce di tutti Viola Canovi, classe 2008, del Vezzano, che precede Carlotta Fantesini della Sampolese; nella stessa disciplina, fra i maschi, vince invece Tommaso Caporale dell’Atletica Reggio davanti a Tobia Fantuzzi del Massenzatico. Nel lungo, sempre categoria Esordienti, Riccardo Baroni dell’Atletica Castelnovo Monti sale sul gradino più alto del Podio.
Concludendo, nella classifica per società, l’Atletica Castelnovo Monti ha presentato 98 atleti contro i 59 dell’Atletica Reggio i 27 della Folgore Boretto e della Calcestruzzi Corradini e i 20 della Sintofarm. Alla competizione scandianese hanno partecipato in tutto 303 atleti.

 

lungo-eso

Pubblicato in Articoli, Associazioni