Concerto del 29 giugno a Campegine

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 29 giugno,  ore 18,  a Campegine, nella chiesa di San Pietro,  viale IV novembre 4, concerto per la rassegna Soli Deo Gloria con l’esibizione di Paolo Bottini all’organo e del Coro Mundura diretto da Paola Garavaldi.

Ingresso libero

Il programma

ANNIVERSARI MUSICALI 2014

Carl Philip Emanuel Bach e Christoph Willibald Gluck
(terzo centenario della nascita)

Jean-Philippe Rameau (250° della morte)

Giacomo Meyerbeer(150 della morte)

Jean-Philippe Rameau
(1683-1754)
da Les Indes Galantes (Parigi, 1735)
Ouverture – Air des sauvages en rondeau – Chaconne

Don Savino Bonicelli
Ave Maris Armonizzazione di Andrea Caselli
All’alba del mattino Armonizzazione di Fedele Fantuzzi
La Giana Armonizzazione di Andrea Caselli
Dammi un ricciol

Carl Philip Emanuel Bach
(1714-1788)
Sonata in la minore, W. 49/1 (Berlino, 1742)
Moderato; Andante; Allegro assai

Christoph Willibald Gluck
(1714-1787)
Danza delle furie (da Orphée et Eurydice, Parigi, 1774)

Armonizzazione di Giuseppe Vacchi Il ciabattino
Armonizzazione di Andrea Caselli Il pecoraio
Addio Addio Armonizzazione di Saverio Ganapini
La Bettola

Giacomo Meyerbeer
(1791-1864)
Marcia dell’incoronazione (da Le prophète, Parigi, 1849)

Gli interpreti

Bottini

Paolo Bottini

Paolo Bottini, musicista cremonese diplomato in organo pianoforte e clavicembalo, dal 1998 al 2011 è stato il segretario della “Associazione Italiana Organisti di Chiesa”. Dal 1986 è titolare dell’organo “Lingiardi” (1865) di Croce S. Spirito (PC) e per più di vent’anni è stato organista supplente nella Cattedrale di Cremona. Nel 2009 ha avuto modo di veder pubblicata la prima biografia ufficiale di Federico Caudana (1878-1963), organista e maestro di cappella del Duomo di Cremona, da egli compilata per i tipi del «Bollettino Storico Cremonese» sulla base dell’inedito epistolario tra Caudana e l’editore Vittorio Carrara di Bergamo. Per conto della diocesi di Fidenza (della cui Commissione per la Musica Sacra è membro dal 2000) è stato ideatore promotore e organizzatore della rassegna concertistica “Pasqua sugli Organi Storici Diocesani”. Ha ideato e condotto per un triennio una trasmissione radiofonica dedicata alla cantate sacre di J. S. Bach. Ha inciso c.d. per «Bongiovanni» (Petrali, Verdi) e per «MVCremona» (Galanterie, Concentus Ecclesiæ di F. Caudana).
Premiato in concorsi organistici internazionali (Borca di Cadore, S. Elpidio a Mare) e in concorsi di composizione liturgica (Chiesa Luterana di Napoli, Diocesi di Versailles). È titolare della “Carte Professionnelle
d’Artiste Musicien de Cultes” rilasciata dalla Diocesi di Parigi, città ove tra 2012 e 2013 ha svolto regolare attività di organista liturgico, in particolare nella chiesa della Trinité (ove fu titolare il grande compositore Olivier Messiaen). www.paolobottini.it

Il Coro Mundura di Montalto (Vezzano sul Crostolo – RE) nasce nel gennaio 2004 grazie all’impegno e alla passione per il canto popolare condivisa da alcuni attuali componenti. La Polisportiva di Montalto
decise così di sostenere questa iniziativa supportando l’impegno di chi, attraverso il canto, vuole aggregarsi e condividere questa passione.
In questi anni il Coro è cresciuto sia numericamente che musicalmente grazie alla partecipazione sempre più numerosa di appassionate ed appassionati, provenienti da diversi comuni vicini e lontani, che hanno
studiato insieme con grande costanza ed impegno.
Il Coro Mundura oggi è un coro a 4 voci miste, composto da una trentina di elementi e diretto dalla M° Paola Garavaldi. Il repertorio comprende canti popolari e religiosi prevalentemente emiliani che
narrano storie di vita, di guerra, di amori ed emigrazione, armonizzati da musicisti e ricercatori che hanno restituito un’identità al canto popolare, patrimonio di vita, di cultura e di storia della nostra terra.
Il Coro Mundura ha esordito nell’agosto del 2004 nell’ambito della rassegna Montalto in Musica, diventata ormai una tradizione annuale nella bella cornice della chiesa di Montalto ed ha continuato la sua attività
concertistica esibendosi in diverse manifestazioni e rassegne tra cui la 36^ Rassegna Nazionale corale della Città di Scandiano (RE), la 31^ Rassegna corale “Fermati e Canta” di Monghidoro (BO), la 40^
manifestazione polifonica nazionale “Incontro di cori” di Castrocaro Terme (FC).

Dal 2013 partecipa alla rassegna annuale “Soli Deo Gloria – Organi, Suoni e Voci della Città” promossa da Comune di Reggio Emilia.
Nel 2011, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la sezione femminile del Coro Mundura ha collaborato allo spettacolo “Sorelle d’Italia – storie invisibili di passione e libertà”, il progetto ideato e realizzato dalla compagnia teatrale Istarion di Reggio Emilia con musiche originali di Gabriele Capovani è stato rappresentato in diverse città e comuni italiani. Nel 2012 il Coro Mundura ha partecipato allo spettacolo “Le ali del calabrone – sogni e bisogni di reggiani che si sono fatti cooperatori” organizzato da Archeosistemi. Nel 2014 ha collaborato allo spettacolo “Le Tredici Lune, la memoria delle donne nei Vangeli” realizzato da Istarion.
Il coro Mundura è associato all’AERCO.

Paola Garavaldi è diplomata in Violino e Canto.
Come violinista ha svolto attività sinfoniche (Orchestra Sinfonica Giovanile A. Toscanini), teatrali (compagnia teatrale Koiné) e cameristiche, interpretando diversi repertori classici, contemporanei e di
ricerca (Popoli Dalpane ensemble – Quartetto Paolo Grandi).
Ha studiato tecnica ed interpretazione vocale con il M° Gastone Sarti e con il mezzosoprano Elena Kriatchko. Ha partecipato a diversi concorsi vincendo nel 1999 in duo canto e pianoforte il Primo Premio della
Sezione Cameristica e Premio Speciale della Giuria dedicato a F. Poulenc al Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale di Racconigi (Torino).
Dal 2001 al 2004 è impegnata come artista del coro del Verdi Festival presso il Teatro Regio di Parma. Nel 2002 si avvicina al Metodo Serge Wilfart “Analizzare, costruire e armonizzare tramite la voce” entrando
nella scuola di formazione per la preparazione professionale del metodo.
Nel 2004 contribuisce alla nascita del Coro Mundura di Montalto e del Coro della Associazione Antroposofica Steineriana di Reggio Emilia dedicandosi alla preparazione e alla direzione. Nel 2007 e nel 2008 ha
frequentato i corsi per direttori di coro organizzati dall’AERCO diretti dal M° Pier Paolo Scattolin. Da diversi anni è impegnata in attività didattiche presso diverse scuole, tra cui l’Istituto Musicale in lingua
Italiana “A. Vivaldi “ di Bolzano (1999-2004).
Dal 2009 è impegnata come formatrice vocale e corale presso alcune realtà tra cui: “Corso Triennale di Formazione per insegnanti Steiner Waldorf” a Reggio Emilia e per la Scuola di Teatro Contemporaneo
organizzata dall’Ass. Istarion Teatro con cui collabora arricchendo gli spettacoli con musica e canto da vivo.

Si ringraziano la Prof.ssa Licia Artoni e Don Jacek per la disponibilità e la preziosa collaborazione

 

Renato Negri

Programma di sala 29 giugno Campegine

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura