Concerto Soli Deo Gloria, organi suoni e voci della città. Appuntamento a Rubiera venerdì 6 giugno

Stampa articolo Stampa articolo

Venerdì 6 giugno ore 21, a Rubiera,  in collaborazione con Confraternita del SS. Sacramento della Parrocchia di Rubiera eretta nell’Oratorio della Santissima Annunziata in Rubiera presentazione dello spettacolo per la rassegna “Soli Deo Gloria” L’Organo e la Poesia Religiosa Spagnola  con Antoni Miranda voce recitante  e Mario Verdicchio organo 




Programma 

Francisco Correa de Arauxo 
(1575-1654) 
Tiento de septimo tono di medio registro de tiple 

Poesia di Santa Teresa 
(1515-1582) 
Muero porque no muero 

Cesar Franck 
(1822-1890) 
Secondo Corale in Si minore 

Poesia di Miguel Hernandez Gilabert 
(1910-1942) 
Interrogante 

Johann Sebastian Bach 
(1685-1750) 
Allein Gott, in der Hohe sei Her 

Ramon Castelltort Miralda 
(1915-1966) 
Poesia: Salmo 1 e 2 
Poesia: Salmo 4 e 5 
Poesia: Salmo 8 e 10 

Johannes Brahms 
(1833-1897) 
Es ist ein Ros’ entsprungen 

Ramon Castelltort Miralda 
Poesia: El ciego que vió a Cristo 

Cesar Franck 
Terzo Corale in La minore 

Antoni-Miranda-Pallares

Antoni-Miranda-Pallares

Mario-Verdicchio

Mario Verdicchio

Interpreti 

Antoni Miranda Pallares è nato a Igualada(Barcellona) nel 1950 e ha frequentato il Collegio delle Escuelas Pias, dove ha iniziato lo studio del Canto con Agnès Cassadesùs-Due anni più tardi entra a far parte della Escolania de la Virgen de la Piedad, diretta da Joan Just. Nel 1973 Antoni Miranda inizia la sua attività presso la Schola Cantorum di Igualada, coro di voci virili fondata nel 1939, di cui è presidente dal 2010-Dal 1960 si interessa al teatro con Serafì Canet,nel centro di di Sant Francesc de los PP.Capuchinos. A Igualada ha collaborato in diverse occasioni con il gruppo di Poesia Viva e a Barcellona con la Cova de Drac e la Sala Vivaldi .In occasione dei Juegos Florales del Colegio Sanct José de las Madres Escolapias ha ottenuto la Flor Natural nel 1994 e la Viola d’Or nel 1995. Ha partecipato al Certamen de Recitacion Manuel Mateu Vives de los Premos Ciudad de Igualada come membro della giuria nel 2000 e come rapsode nel 2004, ottenendo premi nel 2005 e nel 2006. Nel 2009 ha partecipato al XXII Festival de Poesia de parets del Vallés(BCN).Fa parte dal 2007 del Consejo Rector del Instituto Municipal de Cultura de Igualada e collabora come referente di Canto nella zona di Anoia.Collabora dal 1994 con l’amico e concittadino Juan Paradell Solé, organista del Vaticano, come presentatore e gestore del Festival Internazionale di Igualada. Nel 2012 ha interpretato Le Chemin de la Croix di Cluadel, con Mario Verdicchio all’organo. 

Mario Verdicchio è nato a Fidenza nel 1953 e ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio di Parma diplomandosi in Pianoforte e Organo e Composizione organistica col massimo dei voti. Dopo avere seguito corsi con Luigi Ferdinando Tagliavini, Anton Heiller, ha proseguito il perfezionamento organistico a Parigi con Marie Claire Alain. 
Ha partecipato a importanti festivals e rassegne organistiche in Italia, Svizzera, Austria, Danimarca, Germania, Slovenia, Romania, Inghilterra, Galles, Francia, Spagna e USA. 
Il suo repertorio comprende l’intera opera bachiana di cui ha sovente proposto concerti monografici, imperniati in particolare sulle grandi raccolte di Corali, come la Terza parte della Klavieruebung,i Corali di Lipsia e le triosonate, episodi su cui si è soffermata la stampa tedesca, come il “Frankfurther Blatte”. Ha eseguito l’intera opera di Cesar Franck, Sinfonie di Widor e Vierne, di cui ha registrato in CD la Terza Sinfonia, vari autori contemporanei, come Maurice Duruflé, di cui ha eseguito l’opera omnia. 
Ha registrato CD per conto dell’VIDEORAIFONOLA, con musiche di Franck,Liszt, Dupré, riscuotendo ottime critiche da parte delle principali riviste musicali: Amadeus, Suonare, Magazzini sonori, ecc. 
All’attività solistica ha affiancato quella cameristica in duo clavicembalistico con Rita Sfara e col pianista Luigi Puglisi, col violinista Crtomir Siskovic, oltre che in varie formazioni orchestrali: orchestra Santa Cecilia di Salisburgo e Julian Orbon di Avilès. 
E’ docente di Organo Principale al Conservatorio di Parma.



Renato Negri

Programma di sala 6 giugno Rubiera

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura