Giovedì 8 maggio concerto di Denis Patkovic per la rassegna Soli Deo Gloria

Stampa articolo Stampa articolo
Giovedì 8 maggio ore 21 ,Reggio Emilia Circoscrizione Città Storica , presso la Sala Conferenze del Museo Diocesano  in via Vittorio Veneto 6 , si terrà il concerto di fisarmonica di Denis Patkovic.
 Programma 
Gold Mine VariationsJohann Sebastian Bach
(Eisenach, 21 marzo 1685 – Lipsia, 28 luglio 1750)
Jukka Tiensuu
(Helsinki, 30 agosto 1948) Erz
Variazioni Goldberg BWV 988
Note al programma (a cura di Mirko Ferrarini)
GOLD MINE VARIATIONS :Il programma di questo concerto propone l’originale progetto GOLD MINE VARIATIONS del musicista tedesco Denis Patkovic che prevede l’esecuzione alla fisarmonica dell’integrale delle Variazioni Goldberg di J.S.Bach inframmezzate dal brano Erz del compositore finlandese Jukka Tiensuu.
La fisarmonica utilizzata da Patkovic è il moderno strumento da concerto a due manuali, in cui la tastiera destra e quella sinistra producono suoni singoli con un’estensione di quasi cinqueottave, come due tastiere di clavicembalo, con molti registri e con la possibilità di spazializzare il suono in maniera stereofonica attraverso un dinamismo espressivo nelle voci in grado di rendere l’immagine sonora chiara e trasparente. Il suono della fisarmonica trae origine dalla vibrazione delle ance, non dal pizzicare o dalla percussione delle corde, grazie a un mantice che attraverso l’aria può variare dinamicamente il suono in maniera molto rapida e incisiva.
L’utilizzo di questi strumenti evoluti, normalmente insegnati nei Conservatori di musica, ha permesso ai musicisti di poter affrontare repertori molto vasti senza alterarne il testo, dalla musica da tasto del Cinquecento fino alla musica contemporanea, dove la fisarmonica offre ai compositori possibilità sonore molto originali.
Queste caratteristiche verranno ben evidenziate nel progetto ideato da Patkovic per offrire agli ascoltatori un nuovo modo di percepire il capolavoro bachiano, creando un ponte tra un brano della tradizione e un brano d’oggi.
L’incontro tra Patkovic e Jukka Tiensuu (clavicembalista e compositore di fama internazionale nato nel 1948) ha reso possibile la creazione di Erz, quattordici brevi brani scritti tra il 2006 e il 2007 che possono essere eseguiti da soli o inseriti con un preciso ordine all’interno delle trenta variazioni bachiane. In maniera ingegnosa Tiensuu mostra le molteplici possibilità in cui la fisarmonica può essere suonata: in modo virtuosistico o polifonico, utilizzando tecniche differenti come glissati o vibrati o manipolando il mantice in svariate maniere (il titolo del brano che in
tedesco significa “minerale, scavato nel profondo” racchiude tutte le sfaccettature del lavoro sul e per lo strumento ed anche il titolo del progetto gioca sull’assonanza e dei richiami tra i vari termini).
Un altro aspetto decisivo che può essere colto molto bene all’ascolto sono i rimandi e le anticipazioni melodiche, armoniche e di carattere che i brani di Tiensuu allacciano con la variazione bachiana precedente o successiva, creando atmosfere differenti, ora sospese ora molto dinamiche e coinvolgenti.
L’esecuzione delle Variazioni Goldberg alla fisarmonica nel pieno rispetto del testo originale è sicuramente una sfida tecnica e sonora di grande portata che si giustifica grazie alle conoscenze della pratica barocca di Patkovic e all’uso della fisarmonica come di un grande strumento a tastiera con possibilità sonore quasi da strumento a fiato, un risultato che affascinerà gli ascoltatori.
L’interprete 
Denis Patkovic viene dalla piccola cittadina tedesca di Calw, situata nella provincia del Baden- Württemberg. La sua famiglia è però originaria della ex Yugoslavia, terra dove la fisarmonica è considerata strumento nazionale. Di conseguenza, già all’età di cinque anni Denis viene avviato allo studio della fisarmonica, che lo conduce in seguito a una carriera professionale da solista, dopo aver completato gli studi alla Hochschule für Musik (Scuola Superiore di Musica) di Würzburg con il Prof. Stefan Hussong.
Una borsa di studio della Deutsche Akademische Austauschdienst (Organizzazione Tedesca per gli Scambi Accademici) lo porta ad
Helsinki dove studia con Matti Rantanen e con Jukka Tiensuu la pratica da concertista.
Nel 2008, Denis Patkovic ottiene quindi la laurea specialistica nella classe di Tiensuu alla Sibelius-Academy di Helsinki. Nel 2010 Denis studia, presso l’Università delle Arti di Tokio (Geijutsu Daigaku), lo Sho, strumento tradizionale giapponese.
Denis Patkovic ha tenuto concerti in tutta Europa, in Sud America, in Nuova Zelanda e in Giappone. Ha partecipato a festival quali lo Schleswig Holstein Musikfestival, il Festival di Salisburgo, la Settimana di Bach di Ansbach, il Ghent Flanders Festival e il Rotterdam Philharmonic Gergiev Festival. Ha registrato per la Südwestdeutsche Rundfunk insieme alla Deutsche Radiophilharmomie e all’Orchestra Filarmonica di Mainz, e ha suonato come solista con l’Orchestra Filarmonica di Bremer, con quella di Grießen, e con la Württembergische Kammerorchester di Heilbronn. Denis Patkovic ha avuto strette collaborazioni con compositori come, tra gli altri, Jukka Tiensuu, Keiko Harada, Adriana Hölszky, Uros Rojko e Marco Stroppa, che gli hanno dedicato vari brani.
Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali il prestigioso premio per solisti della European Art Foundation.
Denis Patkovic ha debuttato discograficamente con le Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach (“Gold Mine Variations”) eseguite alla fisarmonica; il CD è stato premiato come “CD dell’anno” dalla rivista “Süddeutsche Zeitung”.
L’ultima registrazione di Patkovic lo vede eseguire i concerti di J. S. Bach, da lui stesso appropriati alla fisarmonica, insieme all’Orchestra Filarmonica di Giessen, sotto la direzione di Michael Hofstetter.
Riviste quali il German Accordion Magazine gli hanno dedicato articoli da copertina; importanti riviste internazionali del settore hanno omaggiato le sue produzioni con giudizi molto positivi.
Denis Patkovic è stato recentemente nominato Principale Professore Ospite di Fisarmonica presso il Senzoku Gakuen College of Music di Tokyo, il primo da sempre a ricoprire questo ruolo in Giappone.
Il luogo
Il concerto sarà preceduto da un incontro col il Maestro Denis Patkovic “Tradizione e modernità nella trascrizione per fisarmonica delle Variazioni Goldberg di J. S. Bach” che si terrà sempre Giovedì 8 maggio alle ore 16 all’Istituto Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia “Achille Peri – Claudio Merulo” nella sede “Achille Peri” di Reggio Emilia in Via Dante Alighieri,11

Si ringraziano Mons. Tiziano Ghirelli, Fernando G. Miele, Mirko Ferrarini, Ufficio Diocesano Beni Culturali, Volontari del Museo Diocesano, per la disponibilità e la preziosa collaborazione .
Renato Negri

 

 
—  —  —  —  —  —  —
Pubblicato in Articoli, Società & Cultura