Il Movimento per la Vita in udienza privata da Papa Francesco

Stampa articolo Stampa articolo

Descrivere in breve un evento così importante, è molto difficile ma cercherò di raccontare ciò che mi ha colpito.

E’ stato un momento di vera gioia nella Sala Clementina il vedere tantissimi bambini con le loro mamme, accompagnati dai vari  rappresentanti del Mpv e del Cav e una vera forza di gioia è esplosa all’entrata di PAPA FRANCESCO, nella sala  Clementina, dove lo hanno accolto con applausi e  tantissimi interminabili  ” W IL PAPA” che tuttora, echeggiano ancora nell’aria.

Dopo la presentazione dell’Onorevole Casini,abbiamo ascoltato il discorso del Papa che, ho notato, ha colpito molto tutti.

L’essenza è stata il valore della Vita che una volta concepita, deve essere protetta con la massima cura; l’aborto e l’infanticidio sono delitti abominevoli.

Dobbiamo sempre proteggere la Vita con tanto coraggio ed amore in tutte le sue fasi.

Importante è stare vicino alle mamme in attesa, fase delicata della loro vita ed è importante che ogni donna si senta considerata come persona, ascoltata, accolta, accompagnata.

un momento dell'incontro con il Papa

un momento dell’incontro con il Papa

Ha ricordato la figura importante dei nonni ricordando che i bambini e i nonni sono la speranza di un popolo.

Mi ha colpito molto questo incontro sia per quanto riguarda quei meravigliosi bambini nati e felici ed anche per aver potuto  avvicinare il Santo Padre, avere la mia mano tra la sua e potergLI, anche se solo per poco, parlare e trasmettergLI la vera gioia nel compiere ciò che, noi Volontari, nel ns. piccolo compiamo ogni  giorno, per le ns. mamme in attesa.

A noi, Volontari, basta un sorriso di una mamma che ha trovato la forza nel proseguire la sua gravidanza ed è serena, per darci di nuovo la carica ed accompagnare altre che ne hanno necessità.

Ringraziamo il SIGNORE  che ci ha permesso con questa GRANDE GRAZIA, di poter incontrare il SANTO PADRE e di aver toccato con mano, questa meravigliosa realtà che è il PROGETTO GEMMA che, in questi ultimi 20 anni, ha permesso attraverso una particolare forma  solidarietà concreta, la nascita di tantissimi bambini che altrimenti non avrebbero visto la luce.

 

un volontario

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento